LE PROFEZIE DI MISTICI E VEGGENTI CRISTIANI

Le rivelazioni sul futuro del mondo e gli ammonimenti di Gesù e dalla Madonna

 

 

Per meglio comprendere il senso e la collocazione cronologica di queste profezie rispetto agli avvenimenti dei nostri giorni raccomandiamo di consultare prima:

Introduzione alle profezie dei mistici e veggenti
I segni dei tempi negli avvenimenti dei nostri giorni
Apparizioni e rivelazioni: scopi e significato, discernimento, atteggiamento e responsabilità dei fedeli

 

Parte I

 

LE PROFEZIE CI AIUTANO A COMPRENDERE IL TEMPO IN CUI VIVIAMO

LA PURIFICAZIONE CHE PRECEDERÀ L'ERA DI PACE (prima parte)

 

 

LE PROFEZIE CI AIUTANO A COMPRENDERE IL TEMPO IN CUI VIVIAMO

 

1. In questo tempo il Signore moltiplica i Suoi ammonimenti e invia Sua Madre nel mondo per esortare l'umanità alla conversione e per preparare il Suo ritorno

"Maria viene per preparare il posto per Suo Figlio nella Sua Chiesa Trionfante...E’ la casa di Dio sulla terra che si purificherà e si preparerà per ricevere l’Emmanuele. Gesù Cristo non può tornare in questo tugurio che è il mondo..."

XIX secolo, profezia della Ven. Magdalene Porzat [a]

 

"L'umanità non troverà pace, finché non si rivolgerà con fiducia alla Mia Misericordia."

1934, messaggio di Gesù a Santa Faustina Kowalska, Polonia [b]

 

"Ora vengo Io stesso in questa ultima ora per ammonire il mondo. I tempi sono gravi. Facciano penitenza gli uomini per i loro peccati. Allontanatevi sinceramente dal male e pregate, pregate molto, perché l'ira di Dio si plachi. Recitate frequentemente il Santo Rosario, quella preghiera che può così tanto davanti a Dio. Meno divertimenti e passatempi..."

1945, messaggio di Gesù alle veggenti di Heede, Germania [o]

 

"Ho detto che verranno disastri, catastrofi naturali; ho detto che i grandi saranno in disaccordo tra di loro. Ho detto che il mondo è sulla via della rovina, ecco perché il Padre e il Figlio ora mandano la Signora nel mondo. La Signora che una volta era conosciuta come Maria. Il mondo è sulla strada della rovina, è già nella rovina."

15 agosto 1951, messaggio della Madonna a Ida Peerdeman, Amsterdam

 

"Mi rivolgo a tutti voi quando dico: non avete idea di quanto siano seri e difficili questi tempi."

8 dicembre 1952, messaggio della Madonna a Ida Peerdeman, Amsterdam

 

"Mi sto chinando sul mondo e sto trattenendo la giustizia di Dio, altrimenti quelle cose sarebbero già accadute [i castighi; N.d.R.]. Sono necessari preghiera e sacrifici. Gli uomini devono ritornare a Dio e al mio Cuore Immacolato... Parla ad alta voce. Diffondi dappertutto queste parole come un vero eco della mia voce. Falle conoscere, perché ciò aiuterà a salvare molte anime e impedirà molta della distruzione della Chiesa e del mondo."

Messaggio della Madonna alla Beata Elena Aiello, Calabria [o]

 

"...Verranno tempi ancora più calamitosi per l'umanità... per la Chiesa... e la fede dei buoni sarà messa molto a dura prova... Si dia quindi ascolto alla mia voce... si onori lo Spirito Santo... che si comprenda la necessità di questo dovuto omaggio, nel quale ti prometto che sta riposta l'unica speranza per il presente e il futuro..."

22 maggio 1966, messaggio di Gesù a Madre Carolina Venturella, Italia [a2]

 

"...l'umanità non sa ciò che pende sul suo capo e questo è terribile... gli uomini debbono sapere, debbono conoscere... ecco il perché di questi messaggi! Fortunati coloro che vi presteranno fede!... Io amo le mie creature tutte, le ho amate tanto che per esse e per la loro salvezza non ho esitato a morire sulla Croce perché Io sono l'Amore figlio, ma sono anche la Giustizia. Questo debbono sapere tutti coloro che persistono nella cieca ostinazione di rifiuto e resistenza all'Amore che fin'ora ha bussato inutilmente al loro cuore!"

23 novembre 1978, messaggio di Gesù a Mons. Ottavio Michelini, Italia [u]

 

"...gli uomini di oggi non sono migliori degli uomini pre-diluviani. Le città di oggi non sono migliori di Sodoma e Gomorra. A nulla hanno valso i molti richiami, a nulla hanno valso i molteplici interventi miei e della Madre mia. A nulla hanno valso i molti castighi parziali. Gli uomini di questo secolo hanno colmato la misura, hanno indurito i cuori nell'iniquità e la punizione totale sarebbe già avvenuta se non fosse stato per l'intervento della Madre mia e Madre vostra, per l'interporsi di Lei tra voi e la Giustizia divina. E se non ci fossero state le anime vittime, coraggiose, generose, eroiche ad immolarsi come lampade viventi davanti ai miei altari... Gli abitanti della corrotta Ninive credettero e si pentirono ai richiami minacciosi del profeta, e così furono salvi. Ma gli uomini di questa generazione perversa, che rifiuta Dio, non andranno immuni dai castighi della divina Giustizia."

9 settembre 1975, messaggio di Gesù a Mons. Ottavio Michelini, Italia [u]

 

"Sono venuta per preparare la strada a mio Figlio per il vostro bene e voi non volete capire. Il tempo rimasto è poco e voi siete distratti. Siete distratti dai beni effimeri di questo mondo. Ho visto molti dei miei figli perdersi e sono venuta per mostrargli la vera strada."

1981-1988, messaggio della Madonna ai veggenti di Kibeho Ruanda [c]

 

"Se Maria sta venendo a Kibeho è per preparare [gli uomini] per il ritorno di suo Figlio."

La veggente Alphonsine Mumureke, Kibeho [d]

 

"...Vengo per riconciliarli, per cercarli, per dare loro fede, che è scomparsa nel rumore e nel fragore di un risveglio atomico che è quasi sul punto di esplodere. Il Mio messaggio è di fede, amore e speranza. Più di tutto esso deve portare riconciliazione fra i popoli e le nazioni. Questa è la sola cosa che può salvare questo secolo dalla guerra e dalla morte eterna..."

1984, messaggio della Madonna a Maria Esperanza Bianchini, Betania Venezuela

 

"...sei stata chiamata per essere portatrice di pace e perché si conosca l’appello urgente di Gesù Cristo alla conversione dell'uomo. Sono preoccupata per il mondo intero; ricordatevi che soltanto il Signore vi salverà. Leggete: Giona 4,11..."

30 Dicembre 1983, messaggio della Madonna a Gladys Quiroga de Motta, San Nicolás [t]

Note: Giona 4, 11: "e io non dovrei aver pietà di Ninive, quella grande città, nella quale sono più di centoventimila persone, che non sanno distinguere fra la mano destra e la sinistra, e una grande quantità di animali?".

 

"In questo momento l'umanità è appesa a un filo. Se quel filo si rompe, molti non avranno salvezza. Per questo motivo chiamo alla riflessione. Affrettatevi, perché il tempo sta terminando. Non ci sarà posto per chi arriverà in ritardo. Il Signore desidera che tutti godano del Suo Regno..."

8 Gennaio 1984, messaggio della Madonna a Gladys Quiroga de Motta, San Nicolás [t]

 

"Figlia, in questo tempo l'Arca sono io, per tutti i tuoi fratelli. Sono l'Arca della pace, l'Arca della Salvezza, l'Arca dove i miei figli dovranno entrare, se desiderano vivere nel Regno di Dio."

6 Febbraio 1987, messaggio della Madonna a Gladys Quiroga de Motta, San Nicolás [t]

 

"I massoni e tutti gli altri adoratori del diavolo vogliono cancellare l’amore fraterno dal mondo, sostituendolo con divisioni e sangue...Io chiamo tutti a far penitenza e a pregare..."

22 Novembre 1987, Appello Divino n. 40 di Gesù a suor Anna Ali, Kenia [e]

 

"L'umanità deve pregare e sacrificarsi in riparazione dei peccati del mondo. Vengono sul mondo giorni di tribolazione tanto grande come non se ne sono mai conosciuti dall'inizio dei tempi."

Messaggio della Madonna a Patricia Talbot, Cuenca, Ecuador [v]

 

Nell'ottobre del 1988 la Madonna affidò a Patricia un segreto in tre parti. Spiega la veggente: "Mi diede il segreto che ci sono brutte cose che stanno per accadere nel mondo, e [disse] che quella che viene chiesta è la conversione". La veggente avrebbe dichiarato che tutte e tre le parti hanno qualcosa a che vedere con eventi futuri che saranno castighi per il nostro mondo.

La veggente Patricia Talbot, Cuenca, Ecuador [c]

 

La Madonna ha parlato più volte della possibilità di una Terza Guerra Mondiale, di disastri naturali e disastri causati dall'uomo: "Figli, sappiate che tutto ciò che fate è a beneficio del mondo. Le vostre preghiere, penitenze, e digiuni stanno contribuendo a impedire il determinarsi della Terza Guerra Mondiale... Dipende da voi se il castigo sarà forte quanto lo è il dolore che mio Figlio prova o che invece [il castigo] venga placato con la preghiera... Grandi catastrofi stanno giungendo sull'umanità..."

Messaggio della Madonna a Patricia Talbot, Cuenca, Ecuador [c]

 

"Il messaggio di oggi è: prega America...Vi imploro dal Mio Cuore materno...Senza preghiera un’anima inaridisce e muore...Vengo come Madre amorevole ad invitarvi a uscire dalle tenebre ed entrare nella luce. Vi benedico."

13 Marzo 1991, messaggio della Madonna a Nancy Fowler, Conyers

 

"Vengo attraverso Mia Madre e voglio, cari figli, che veniate attraverso Mia Madre nel viaggio che vi riporta a Me."

10 Febbraio 1991, messaggio di Gesù a Nancy Fowler, Conyers

 

"La Santissima Vergine ha detto piangendo: «Sono venuta per dirvi che i grembi materni sono diventati i campi di concentramento del mondo. Fai in modo che queste parole riecheggino in tutto il mondo. Perché i Miei figli non piangono? Perché solo pochissimi dei Miei figli sono preoccupati di questa situazione? Per favore dì ai Miei figli che il sangue dei bambini trucidati ricadrà su tutto il mondo...L’aborto è un assassinio. La mano di Mio Figlio continuerà a colpire la terra finché non vi fermerete. Smettete di violare le leggi di Dio»."

15 Ottobre 1992, messaggio della Madonna a Nancy Fowler, Conyers

 

"Cari figli, in questi anni vi ho invitato a pregare e a vivere quello che vi dico, ma voi vivete poco i Miei messaggi. Voi parlate ma non vivete: è per quello, figliuoli, che questa guerra (la guerra nell’ex-Jugoslavia; N.d.R.) dura così a lungo. Vi invito ad aprirvi a Dio e a vivere con Dio nel vostro cuore, praticando il bene e testimoniando i Miei messaggi. Io vi amo e desidero proteggervi da ogni male, ma voi non volete! Cari figli, non posso aiutarvi se non vivete i comandamenti di Dio, se non vivete la messa, se non rigettate il peccato. Vi invito a diventare apostoli dell'amore e della bontà. In questo mondo senza pace, testimoniate Dio e il suo amore; e Dio vi benedirà e vi darà quello che gli chiedete..."

25 Ottobre 1993, messaggio della Madonna, Medjugorje

 

“Non abbandonare mai i sacramenti, la Confessione, la preghiera, il digiuno e il corpo di Cristo Gesù nella Santa Messa, perché la mia venuta sarà molto presto”

15 maggio 1995, voce udita da Fabio Gregori, uno dei veggenti di Civitavecchia [z]

 

“Sull’umanità sta per incombere una tragedia molto brutta che si sta avvicinando. Non si sta accorgendo che sta per entrare in una guerra mondiale che può essere fermata. [...]. Fermate questa guerra! Avete le armi più potenti di quelle usate, che sono l’amore, le preghiere, l’umiltà, il Rosario e la vera conversione dei vostri cuori verso Dio tramite la nostra Madre Celeste che vi sta stringendo tutti tra le braccia, vicino al suo Cuore Immacolato. Vi supplico, non permettete più che pianga ancora il Mio sangue per tutti i figli che si allontanano dal suo Cuore Immacolato [...]”

19 maggio 1995, voce udita da Fabio Gregori, uno dei veggenti di Civitavecchia [z]

 

“Figli cari, piango perché vi sto parlando in ogni parte del mondo donandovi segni straordinari, ma voi non mi ascoltate. Mi sto presentando a voi in ogni forma, ma non mi accettate con vero amore nei vostri cuori. Le mie lacrime le vedete come segno di curiosità, ma il vostro cuore rimane duro e non permettete che entri la luce del Signore”

26 agosto 1995, messaggio della Madonna a Civitavecchia [z]

 

 

2. Alcuni segni dei tempi che indicheranno l’imminenza degli Ultimi Tempi

N.B.: non in tutte le profezie riportate in questo paragrafo è esplicito il riferimento agli Ultimi Tempi. I segni dei tempi che sono illustrati in alcune di queste profezie, anche quando non vengono messi dichiaratamente in relazione con eventi degli Ultimi Tempi, sono tuttavia riconducibili alla purificazione che precederà l'Era di Pace; e secondo molte profezie entrambe queste fasi fanno parte degli Ultimi Tempi. Si potrà avere una migliore comprensione di questi eventi dopo aver letto i paragrafi successivi che riguardano appunto la purificazione, il grande castigo e l'Era di Pace.

 

"...Si verificheranno guerre e prodigi finché la gente non crederà in Cristo, verso la fine del mondo."

XII secolo, profezia di San Tommaso a'Becket [a, f, o]

 

"Quando il vescovo di Roma assumerà due nomi [il riferimento sembrerebbe riguardare Giovanni Paolo II; N.d.R.] un impero sarà prossimo a crollare: quello della bestemmia [l’Unione Sovietica?; N.d.R.]. Ma sarebbe follia esultare di gioia, perché non sarà la fine ma l'inizio dei dolori: lo spettro cupo della miseria volteggerà nel cielo come nube impazzita e getterà ombra su molti popoli. Mancherà il pane anche nei paesi ricchi, le guerre strisceranno sulla terra come serpenti velenosi: tutto rovinerà perché tutti parleranno d'amore, ma nessuno conoscerà più l'amore per il prossimo.

I cristiani saranno numerosi, ma avranno dimenticato la legge cristiana e la loro fede sarà di parole. Ai patriarchi, al vescovo di Roma che bagnerà la terra con il suo sangue, il Cielo affiderà il compito di riportare la Chiesa alle origini. Sarà questo il momento di abbandonare i palazzi per ritornare nell'umiltà, nella pace delle catacombe, di rivivere la Chiesa dei martiri della fede. La salvezza verrà da pochi, ma santi. Se non germoglierà l'amore, cadrà un secondo impero e con lui Roma."

XVIII secolo, profezia del monaco Basilio di Kronstadt, San Pietroburgo [h]

Note:
Papa Giovanni Paolo I e Papa Giovanni Paolo II sono gli unici pontefici della storia ad aver assunto due nomi. Sono stati eletti entrambi nel 1978. Giovanni Paolo I, eletto il 26 agosto, è durato in carica solo 33 giorni.

 

"Gli elementi stessi saranno sconvolti. Sarà come un piccolo Giudizio Generale. Una gran moltitudine di persone perirà in questi tempi di calamità... Questo disastro accadrà poco tempo dopo che la potenza dell’Inghilterra avrà iniziato il suo declino. Questo sarà il segno. Come quando il fico inizia a germogliare e a produrre foglie, questo è un segno sicuro che l’estate è vicina."

XVIII secolo, profezia di Padre Nectou [a, f, o, w]

 

"...Prima che la guerra esploda di nuovo, il cibo scarseggerà e sarà molto caro. Ci sarà poco lavoro per i lavoratori, e i padri sentiranno i loro figli piangere per la fame. Ci saranno terremoti e segni nel sole...

Quando tutti pensano che la pace sia assicurata, quando tutti meno se l’aspettano, il grande evento avrà inizio. La rivoluzione esploderà in Italia, quasi nello stesso momento che in Francia. Per un po’ di tempo la Chiesa sarà senza un Papa."

Profezia del XIX secolo, l’Estatica di Tours [f, o]

 

"...Sono passati ormai ventisei anni da quando ti ho annunciato le sette crisi, le sette piaghe e i dolori di Maria che dovrebbero precedere il suo trionfo e la nostra guarigione, ovvero:

1. l’inclemenza delle stagioni e le inondazioni;

2. malattie agli animali e alle piante;

3. colera sugli uomini;

4. rivoluzioni;

5. guerre;

6. una bancarotta generale;

7. confusione.

[...] Dovrà accadere un grande evento per terrificare i malvagi a loro beneficio."

XIX secolo, profezia della Ven. Magdalene Porzat [a]

 

"Gli ebrei ritorneranno in Palestina e diverranno cristiani verso la fine del mondo."

XIX secolo, profezia della Beata Anna Caterina Emmerich [a]

 

"Che conosca tutta l’umanità la Mia insondabile Misericordia. Questo è un segno per gli ultimi tempi, dopo i quali arriverà il giorno della giustizia. Fintanto che c’è tempo ricorrano alla sorgente della Mia Misericordia..."

26 Dicembre 1936, messaggio di Gesù a Santa Faustina Kowalska, Polonia [b]

 

"Amo la Polonia in modo particolare...Da essa uscirà la scintilla che preparerà il mondo alla Mia ultima venuta [secondo alcuni, qui si parlerebbe di Giovanni Paolo II; N.d.R.]."

Maggio 1938, messaggio di Gesù a Santa Faustina Kowalska, Polonia [b]

 

Papa Pio XII ebbe ad affermare: "L’umanità deve prepararsi per sofferenze tali come non ne ha mai sperimentato prima d’ora". Egli descrisse i tempi che si stavano avvicinando come un periodo di grande conflitto spirituale. Secondo il pontefice questo periodo sarebbe stato "il più buio dal periodo del Diluvio". E aggiunse: "L’ora è scoccata. La battaglia, la più vasta, amara e feroce che il mondo abbia mai conosciuto, è stata raggiunta. Essa deve essere combattuta fino alla fine." [Non si tratta di una profezia vera e propria, ma non si può negare che Pio XII nel fare queste affermazioni fosse ispirato dallo Spirito Santo; N.d.R.]

Papa Pio XII (1939-1958) [c]

 

"...Il mondo è pieno di odio. Voi riconoscerete il momento del Mio ritorno quando vedrete scoppiare le guerre di religione. Quando vedrete accadere questo, sappiate che sto per arrivare"

1981-1988, messaggio di Gesù a Emmanuel, Kibeho Ruanda [c]

 

"...La perdita della fede è una vera apostasia. La diffusione dell’apostasia è quindi il segno che indica che adesso è vicina la seconda venuta di Cristo."

13 Marzo 1990, messaggio della Madonna a don Stefano Gobbi [l]

 

"...Voglio aiutarvi a capire i segni descritti nelle Sacre Scritture che indicano che il Suo glorioso ritorno è ora vicino...

Il primo segno è il dilagare degli errori, che conducono alla perdita della fede e all’apostasia.

Il secondo segno è l’esplodere di guerre e lotte fratricide, che conducono al prevalere della violenza e dell’odio e un generale raffreddamento della carità, mentre catastrofi naturali come epidemie, carestie, inondazioni e terremoti diventeranno sempre più frequenti. Quando sentirete parlare di guerre, vicine o lontane, vedete di non allarmarvi poiché queste cose devono succedere.

Il terzo segno è la sanguinosa persecuzione di coloro che rimangono fedeli a Gesù e al Suo Vangelo e che rimangono saldi nella vera fede.

Il quarto segno è l’orribile sacrilegio perpetrato da colui che si pone contro Cristo, cioè l’Anticristo. Egli entrerà nel sacro tempio di Dio e siederà sul Suo trono, e si farà adorare come se fosse Dio. Un giorno vedrete nel luogo santo colui che commette l’orribile sacrilegio...

Il quinto segno consiste in straordinari fenomeni che accadranno nel cielo...

...il realizzarsi di questi segni vi indicherà con certezza che la fine dei tempi, con il ritorno di Gesù nella gloria, è vicino."

31 Dicembre 1992, messaggio della Madonna a don Stefano Gobbi [c]

 

 

3. Profezie che danno indicazioni generali su quando si verificheranno alcuni degli eventi degli Ultimi Tempi

N.B.: non in tutte le profezie riportate in questo paragrafo è esplicito il riferimento ad eventi degli Ultimi Tempi. Le indicazioni temporali che vengono fornite in alcune di queste profezie, anche quando non vengono messe dichiaratamente in relazione con eventi degli Ultimi Tempi, riguardano tuttavia la purificazione che precederà l'Era di Pace; e secondo molte profezie entrambe queste fasi fanno parte degli Ultimi Tempi. Si potrà avere una migliore comprensione di questi eventi dopo aver letto i paragrafi successivi che riguardano appunto la purificazione, il grande castigo e l'Era di Pace.

 

"Nell’anno 1980 il malvagio prevarrà."

XIV secolo, profezia di Santa Brigida di Svezia [c]

 

Mentre assisteva all’agonia di Suo Figlio sulla Croce, Dio Padre disse a Madre Mariana: "Questo Castigo sarà per il ventesimo secolo"; al che Madre Mariana vide al di sopra della testa di Cristo tre spade. Su ciascuna era scritto: "Punirò l'eresia, la bestemmia e l'impurità."

XVII secolo, messaggio di Gesù a Madre Mariana de Jesus Torres, Quito Ecuador [o]

 

"Un giorno mi trovai in una vasta pianura, sola con Dio. Mi apparve Gesù, e dalla cima di una piccola collina, mostrandomi un sole bellissimo all’orizzonte, mi disse mestamente: «Il mondo va verso la fine, e il tempo della Mia seconda venuta si avvicina. Quando il sole sta per tramontare, uno sa che il giorno è quasi al termine e che presto arriverà la notte. I secoli sono come giorni per me. Guarda questo sole, guarda quanto si deve ancora spostare e valuta il tempo che rimane al mondo».

Guardai attentamente e mi sembrò che il sole sarebbe tramontato fra due ore. Gesù disse: «Non dimenticare che questi non sono millenni ma solo secoli, e sono pochi».

Ma compresi che Gesù riservava a Sé stesso la conoscenza dell’esatto numero, e io non desideravo chiedergli di più. Mi bastava sapere che la pace della Chiesa e il ristabilimento della disciplina dovevano durare per un tempo abbastanza lungo."

Profezia del XVIII secolo di Suor della Natività, Fougères Francia  [f, o]

 

"Tutte queste cose si compiranno una volta che i malvagi saranno riusciti a diffondere un gran numero di libri cattivi.

La fine del mondo si avvicina e l’Anticristo non tarderà ad arrivare. Noi non lo vedremo e neppure le suore che ci seguiranno, ma quelle che verranno dopo saranno sotto il suo dominio.

L’inizio dell’ultimo periodo del mondo non sarà nel diciannovesimo secolo, ma nel ventesimo."

XIX secolo, profezia di Suor Bertina Bouquillon, Francia [f, o]

 

Nel 1884 Papa Leone XIII, mentre celebrava la Messa, ebbe una visione che riguardava il futuro della Chiesa. Si trattava di un dialogo tra Nostro Signore e Satana nel quale quest’ultimo affermava con orgoglio di poter distruggere la Chiesa e chiedeva 75 o 100 anni e un maggior potere su coloro che si mettevano al suo servizio. Gesù acconsentì alle richieste di Satana e gli concesse circa un secolo durante il quale avrebbe avuto libertà di esercitare pienamente il potere che chiedeva.

13 Ottobre 1884, Visione di Papa Leone XIII [c]

 

"Quando il dogma, l’ultimo dogma della storia mariana sarà proclamato, allora la Signora di Tutti i Popoli donerà la Pace, la vera Pace al mondo. I popoli però debbono recitare con la Chiesa la mia preghiera."

31 maggio 1954, messaggio della Madonna a Ida Peerdeman, Amsterdam

 

"Il mio Corpo Mistico spargerà il suo sangue, Io Capo di esso, ho sparso il mio, e la Chiesa, dopo il duemila, rigenerata e fatta nuova, risalirà il cammino, Madre e non matrigna dei popoli."

8 giugno 1976, messaggio di Gesù a Mons. Ottavio Michelini, Italia [u]

 

"Siete già sul punto di giungere alla più dolorosa e sanguinosa conclusione della purificazione che avrà luogo in questi anni, prima del grande trionfo del Mio Cuore Immacolato nella venuta a voi del glorioso regno di Gesù. Questo è il piano che abbraccia questo secolo."

9 Novembre 1984, messaggio della Madonna a don Stefano Gobbi [c]

 

"Dio è in collera col mondo. Gli uomini dovranno migliorare e pregare. Il Mio messaggio è per tutto il popolo della Chiesa di Dio. Gli uomini hanno dieci anni per migliorare e per pregare altrimenti accadrà questo" (i veggenti a questo punto hanno una visione nella quale gli viene mostrato Noè mentre costruisce l’Arca. I ragazzi vedono molti animali, grandi e piccoli, che vengono fatti entrare nell’Arca. Quando Noè, la sua famiglia e tutti gli animali sono dentro l’Arca, inizia a levarsi il vento e a piovere. A quel punto i veggenti vedono rompersi una diga e l’acqua fuoriuscire e spazzare via un intero villaggio. Le acque sommergono tutto, perfino le montagne. Solo l’Arca viene preservata).

19 Agosto 1985, messaggio della Madonna nelle apparizioni di Melleray, Irlanda

 

"...Prega ed espia. Con le lacrime nel cuore Io chiamo tutti alla preghiera. Questa è l'ora dell’Apocalisse...Se non si pentono conosceranno solo desolazione."

29 Ottobre 1987, Appello Divino n. 33 di Gesù a suor Anna Ali, Kenia [e]

 

Nostra Signora nel 1988 ha detto a don Gobbi che avremmo avuto davanti un periodo di dieci anni, dieci anni decisivi: "...In questo periodo di dieci anni arriverà a compimento il tempo della grande tribolazione, che vi è stato preannunciato nelle Sacre Scritture, prima della seconda Venuta di Gesù. In questo periodo di dieci anni il mistero dell’iniquità, causato dalla sempre maggiore diffusione dell’apostasia, diverrà manifesto. In questo periodo di dieci anni tutti i segreti che ho rivelato ad alcuni dei Miei figli, si realizzeranno e tutti gli eventi che vi ho predetto accadranno."

18 Settembre 1988, messaggio della Madonna a don Stefano Gobbi [c]

 

"Avete quasi alle porte il castigo imposto dalla giustizia di Mio Padre, esso non può essere evitato, ma può essere mitigato attraverso la preghiera e la devozione al Mio Cuore."

26 ottobre 1996, messaggio di Gesù a Catalina Rivas, Bolivia [g]

 

“[...] mio Figlio Gesù sta per intervenire.”

30 luglio 1995, messaggio della Madonna a Civitavecchia [z]

 

“Convertitevi miei dolci figli, perché il tempo sta per finire.”

25 agosto 1995, messaggio della Madonna a Civitavecchia [z]

 

“Il mio mantello ora è aperto a tutti voi tutto pieno di grazie, per mettervi tutti vicino al mio Cuore Immacolato. (Esso) si sta per chiudere, poi il mio figlio Gesù sferrerà la sua giustizia divina.”

30 luglio 1995, messaggio della Madonna a Civitavecchia [z]

 

 

LA PURIFICAZIONE CHE PRECEDERÀ L'ERA DI PACE

 

1. Satana ha il permesso di tentare il mondo per circa un secolo

"Attraverso l’acquisizione del controllo su tutte le classi sociali, le sette tenderanno a penetrare con grande astuzia nel cuore delle famiglie e distruggeranno persino i bambini. Il diavolo si farà gloria di nutrirsi con perfidia dei cuori dei bambini. L’innocenza dell’infanzia quasi scomparirà. Così si perderanno le vocazioni dei religiosi. E questo sarà un vero disastro. I religiosi abbandoneranno i loro doveri sacri e si allontaneranno dalla via segnata per loro da Dio...

Satana avrà il controllo di questa terra attraverso gli errori di uomini senza fede i quali, come una nuvola nera, oscureranno il cielo della repubblica consacrata al Sacro Cuore del Mio divino Figlio. Questa repubblica, avendo consentito l’ingresso di tutti i vizi, dovrà subire ogni sorta di castighi, tra i quali ci saranno pestilenze, carestie, lotte fra le persone e gli stranieri che indurranno un gran numero di anime all’apostasia e alla perdizione... E per disperdere queste nubi nere che nascondono il giorno chiaro della libertà della Chiesa, ci sarà una formidabile e terribile guerra nella quale scorrerà il sangue di nativi e stranieri, di sacerdoti regolari e secolari e anche di monache...Quella notte sarà la più orribile, perché sembrerà all’umanità che il male abbia trionfato; e allora la mia ora sarà giunta per detronizzare l’orgoglioso Satana in una maniera sorprendente, schiacciandolo sotto il mio piede e incatenandolo negli abissi infernali, liberando così finalmente la Chiesa e la Nazione dalla sua crudele tirannia."

XVII secolo, messaggio della Madonna a Madre Mariana de Jesus Torres, Quito Ecuador [j]

 

"Questo apparente trionfo di Satana porterà enormi sofferenze ai buoni Pastori della Chiesa..."

XVII secolo, messaggio della Madonna a Madre Mariana de Jesus Torres, Quito Ecuador [j]

Note: nei due brani precedenti la Madonna sta parlando dei peccati del XX secolo per i quali chiede a Madre Mariana di sacrificarsi

 

"Nel centro dell’inferno ho visto un abisso buio e dall’aspetto orribile e dentro di esso era stato gettato Lucifero, dopo essere stato assicurato saldamente a delle catene...Dio stesso aveva decretato questo; e mi è stato anche detto, se ricordo bene, che egli verrà liberato per un certo periodo cinquanta o sessanta anni prima dell’anno di Cristo 2000. Mi vennero indicate le date di molti altri eventi che non riesco a ricordare; ma un certo numero di demoni dovranno essere liberati molto prima di Lucifero, in modo che tentino gli uomini e servano come strumenti della vendetta divina."

XIX secolo, profezia della Beata Anna Caterina Emmerich [a, s]

 

Nel 1884 Papa Leone XIII, mentre celebrava la Messa, ebbe una visione che riguardava il futuro della Chiesa. Si trattava di un dialogo tra Nostro Signore e Satana nel quale quest’ultimo affermava con orgoglio di poter distruggere la Chiesa e chiedeva 75 o 100 anni e un maggior potere su coloro che si mettevano al suo servizio. Gesù acconsentì alle richieste di Satana e gli concesse circa un secolo durante il quale avrebbe avuto libertà di esercitare pienamente il potere che chiedeva.

13 Ottobre 1884, Visione di Papa Leone XIII [c]

 

"Prima che giunga il regno della resurrezione e della pace, bisogna che Satana regni pienamente, come un sovrano. Egli dominerà tutto. Quando avrà conquistato tutto, quando avrà rimosso ogni ricordo della Fede, fatto scomparire i santi templi, rovesciata la Mia immagine e la Mia Croce, il suo regno non durerà a lungo; ma giungerà a questo completo trionfo, vi arriverà tramite degli odiosi modi di agire."

XIX-XX secolo, messaggio di Gesù a Maria Giulia Jahenny, Blain in Francia [y]

 

"...Sappi, figlia mia, che Satana regna nei più alti posti. Quando Satana giungerà alla sommità della Chiesa, sappiate che allora riuscirà a sedurre gli spiriti dei grandi scienziati e quello sarà il momento che essi intervengono con armi potentissime che è possibile distruggere gran parte dell'umanità..."

13 Agosto 1951, messaggio della Madonna a Teresa Musco, Caiazzo (Caserta)

 

"Se il diavolo potesse, ti brucerebbe il Manoscritto. Attenta! Egli sopporta male il desiderio che ha il Signore di voler rovesciare sul mondo le cateratte di una più abbondante Misericordia e s'impegnerà fra Dio e il demonio una lotta tremenda che farà pensare a ciò che si è predetto sull'Anticristo. Però non è l'Anticristo. Questo tempo è molto lontano! Dio non distruggerà il mondo, ma lo rinnoverà ed in questa lotta debbono molto impegnarsi i buoni..."

26 marzo 1968, messaggio a Suor N.N, Italia [x]

 

"Attualmente Satana... è convinto di avere la vittoria in pugno. Perciò non senza drammatiche e orribili convulsioni mollerà la sua preda, l'umanità contagiata dal suo male che è la superbia e la presunzione... La battaglia ora in atto è la più grande, dopo quella combattuta da S. Michele e dalle sue schiere contro le potenze ribelli. Molte, grandi battaglie si sono combattute nei secoli, ma nessuna di esse è paragonabile alla presente nella quale sono coinvolte nazioni e popoli di tutto il mondo."

2 novembre 1975, messaggio di Gesù a Mons. Ottavio Michelini, Italia [u]

 

"Pregate molto (per i sacerdoti) perché Satana sta penetrando in profondità nella Santa Chiesa... Figli miei, Satana...cercherà di distruggere la Chiesa, ma i suoi tentativi saranno vani se vi convertirete..."

Messaggio della Madonna a Patricia Talbot, Cuenca, Ecuador [c]

 

"...devi sapere che satana esiste; un giorno si è presentato davanti al trono di Dio e ha chiesto il permesso di tentare la Chiesa per un certo periodo. Dio gli ha permesso di metterla alla prova per un secolo. Questo secolo è sotto il potere del demonio, ma quando saranno compiuti i segreti che vi sono stati affidati, il suo potere verrà distrutto. Già ora egli comincia a perdere il suo potere ed è diventato aggressivo: distrugge i matrimoni, solleva discordie tra preti, crea ossessioni, assassinii. Dovete proteggervi con la preghiera e con il digiuno; soprattutto con la preghiera comunitaria. Portate con voi dei simboli benedetti. Metteteli nelle vostre case, riprendete l'uso dell'acqua benedetta"

1982, messaggio della Madonna a Mirjana, uno dei veggenti di Medjugorje [n, c]

 

"...In modo speciale ora che Satana è libero dalle catene, io vi invito a consacrarvi al mio Cuore e al Cuore di mio Figlio..."

1 gennaio 2001, messaggio della Madonna a Marija, uno dei veggenti di Medjugorje

 

“Satana si sta impadronendo di tutta l'umanità, e ora sta cercando di distruggere la Chiesa di Dio tramite molti sacerdoti. Non permettetelo! Aiutate il Santo Padre! Satana sa che il suo tempo sta per finire, perché mio Figlio Gesù sta per intervenire. Vi prego aiutatemi non fate intervenire mio figlio Gesù, perché io, vostra Madre, voglio salvare tantissime anime e portarle da mio figlio e non lasciarle a Satana [...]”

30 luglio 1995, messaggio della Madonna a Civitavecchia [z]

 

“Figli miei, le tenebre di Satana stanno oscurando ormai tutto il mondo e stanno oscurando anche la Chiesa di Dio. Preparatevi a vivere quanto io avevo svelato alle mie piccole figlie di Fatima [...] Cari figli dopo i dolorosi anni di tenebre di Satana, ora sono imminenti gli anni del trionfo del mio Cuore Immacolato.”

1995, messaggio della Madonna a Civitavecchia [z]

 

 

2. Le profezie che descrivono la condizione spirituale e morale del mondo prima dell'Era di Pace. La crisi della Chiesa: corruzione, eresie, apostasia

Queste profezie illustrano i mali e i peccati a causa dei quali Dio manderà la purificazione e il Castigo (prima dell'Era di Pace). Come si vedrà, la consonanza fra queste profezie e la situazione spirituale e morale di oggi, pone chiaramente in luce che esse si riferiscono al nostro tempo.

 

"[...] Si avvicina un tempo di grande tribolazione e afflizione in cui abbonderanno perplessità e pericoli sia nell'ambito temporale che spirituale; la carità di molti si raffredderà e l’iniquità dei malvagi sovrabbonderà . I demoni avranno più potere del solito, la purezza immacolata della nostra Religione, e delle altre, sarà deturpata a un punto tale che ben pochi fra i cristiani vorranno obbedire con cuore sincero e carità perfetta al vero Sommo Pontefice e alla Chiesa Romana [...] Ci saranno così tante e tali opinioni e divisioni tra la gente, tra i religiosi e nel Clero che, se quei giorni non fossero abbreviati, secondo le parole del Vangelo, anche gli eletti  (se fosse possibile) cadrebbero nell’errore, se in tale tempesta non fossero sostenuti dall’immensa misericordia di Dio."

XII secolo, profezia di San Francesco d'Assisi [c2, d2]

 

"Oh figli miei, non lasciatevi condurre sulla cattiva strada dalle innovazioni... Rimanete sempre sulla stessa strada, sugli stessi sentieri percorsi dai vostri padri. Preservate e mantenete ciò che vi è stato insegnato. Sarà abbastanza se resisterete agli attacchi, alle tempeste e agli uragani che sorgeranno con grande violenza.

La Chiesa sarà punita perché la maggioranza dei suoi membri, in alto e in basso, si pervertiranno. La Chiesa affonderà sempre di più finché alla fine sembrerà essersi estinta, e la successione di Pietro e degli altri Apostoli sembrerà conclusa.

Ma, dopo questo, sarà vittoriosamente esaltata alla vista di tutti i dubbiosi."

XV secolo, profezia di San Nicola di Flue [a, f, o]

 

"Durante questo periodo molti uomini abuseranno della libertà di coscienza che gli è stata concessa. E’ di tali uomini che Giuda l’apostolo parlava quando disse: «Costoro bestemmiano tutto ciò che ignorano; ed essi corrompono tutto ciò che essi conoscono per mezzo dei sensi, come animali senza ragione. Siedono insieme a mensa senza ritegno, pascendo se stessi; sono sobillatori pieni di acredine, che agiscono secondo le loro passioni; la loro bocca proferisce parole orgogliose e adùlano le persone per motivi interessati; provocano divisioni, gente materiale, privi dello Spirito».

Durante questo periodo infelice, ci sarà rilassatezza nei precetti divini e umani. La disciplina ne soffrirà. I Sacri Canoni saranno completamente ignorati, e il Clero non rispetterà le leggi della Chiesa. Tutti si lasceranno trasportare e saranno indotti a credere e a fare ciò che più gli aggrada, secondo le esigenze della carne.

Metteranno in ridicolo la semplicità cristiana; la considereranno follia e assurdità, ma avranno il più grande riguardo per la conoscenza avanzata, e per l’abilità di offuscare gli assiomi della legge, i precetti morali, i Sacri Canoni e i dogmi religiosi con obiezioni insensate e argomentazioni elaborate. In conseguenza di ciò, nessun principio - per quanto santo, autentico, antico e sicuro possa essere - resterà scevro da censure, critica, false interpretazioni, modifiche e limitazioni fatte dagli uomini."

Profezia del XVII secolo, Ven. Bartolomeo Holzhauser [f]

 

"...Questi sono i tempi cattivi...l’eresia è dappertutto, e i seguaci dell’eresia sono al potere quasi dappertutto. Vescovi, prelati e sacerdoti dicono che stanno facendo il loro dovere, che sono vigili e che vivono come si conviene al loro stato in vita. In tal modo, perciò, tutti loro cercano scuse. Ma Dio consentirà un grande male contro la Sua Chiesa: gli eretici e i tiranni verranno improvvisamente e inaspettatamente; irromperanno nella Chiesa mentre vescovi, prelati e sacerdoti sono addormentati. Entreranno in Italia e devasteranno Roma; bruceranno le chiese e distruggeranno tutto..."

Profezia del XVII secolo, Ven. Bartolomeo Holzhauser [a, f, o]

 

"La Madonna descrive così a Madre Mariana i mali del ventesimo secolo: "...Durante questo periodo, poiché in questo povero paese [l'Ecuador; N.d.R.] mancherà lo spirito Cristiano, il Sacramento dell’Estrema Unzione sarà poco considerato. Molte persone moriranno senza riceverlo – sia a causa della negligenza delle loro famiglie o per i loro falsi sentimenti che cercano di proteggere gli ammalati dal vedere la gravità della loro situazione, oppure perché si ribelleranno contro lo spirito della Chiesa Cattolica, spinti dalla malizia del diavolo. Così molte anime saranno private di innumerevoli grazie, consolazioni e della forza di cui hanno bisogno per fare il grande salto dal tempo all’eternità...

Come per il Sacramento del Matrimonio, che simboleggia l’unione di Cristo con la Sua Chiesa, esso verrà attaccato e profanato nel pieno senso della parola.

La massoneria, che in quel tempo sarà al potere, emanerà leggi inique con l’obbiettivo di abolire questo Sacramento, rendendo facile per tutti vivere nel peccato, incoraggiando la procreazione di figli illegittimi nati senza la benedizione della Chiesa. Lo spirito cristiano verrà meno rapidamente, spegnendo la preziosa luce della Fede finché non si arriverà al punto che ci sarà una quasi totale e generale degenerazione dei costumi...

Aumenteranno gli effetti dell’educazione secolare, che sarà una delle ragioni della mancanza di vocazioni sacerdotali e religiose...Il Sacro Sacramento dei Santi Ordini sarà deriso, oppresso e disprezzato...Il demonio cercherà di perseguitare i Ministri del Signore in ogni maniera possibile e agirà con crudele e sottile astuzia per sviarli dallo spirito delle loro vocazioni, corrompendo molti di loro. Questi sacerdoti corrotti, che saranno motivo di scandalo per i cristiani, faranno sì che l’odio dei cattivi cristiani e dei nemici della Chiesa Cattolica e Apostolica Romana ricada su tutti i sacerdoti...

Questo apparente trionfo di Satana porterà enormi sofferenze ai buoni Pastori della Chiesa... Non ci sarà quasi più innocenza nei bambini, né pudicizia nelle donne, e in questo momento di grande miseria della Chiesa quelli che dovrebbero parlare rimarranno in silenzio.

Ma Sappi, amata figlia, che quando nel ventesimo secolo il tuo nome sarà fatto conoscere, ci saranno molti che non crederanno, affermando che questa devozione non è gradita a Dio...

Il Clero secolare lascerà molto a desiderare perché i sacerdoti diventeranno negligenti nei loro sacri doveri. Non avendo la bussola divina essi si allontaneranno dalla strada tracciata da Dio per i ministero sacerdotale e saranno attaccati ai beni e alle ricchezze...Quanto soffrirà la Chiesa durante questa notte buia! Mancando un Prelato e Padre che li guidi con amore paterno, dolcezza, fortezza, saggezza e prudenza, molti sacerdoti perderanno il loro spirito, ponendo le proprie anime in grande pericolo. Questo segnerà l’arrivo della Mia ora"

XVII secolo, messaggio della Madonna a Madre Mariana de Jesus Torres, Quito Ecuador [j, o]

 

"Ciò che è più doloroso è che [nel ventesimo secolo] persino il clero secolare lascerà molto a desiderare, perché i Ministri dell’Altare avranno dimenticato la loro sublime missione di identificarsi con il Mio Santissimo Figlio attraverso...una preghiera umile, quotidiana e fervente. Essi vivranno solo una vita superficiale dell’anima, senza distaccarsi dalle cose materiali, essendo troppo attaccati alla famiglia e alle ricchezze. Penseranno di poter aspirare alla santità nello stato sacerdotale praticando una o due virtù - senza curarsi di costruire le solide fondamenta di una profonda umiltà, senza la quale non può esserci alcuna virtù."

XVII secolo, messaggio della Madonna a Madre Mariana de Jesus Torres, Quito Ecuador [j, o]

 

"Sappi inoltre che la Giustizia Divina manda terribili castighi su intere nazioni, non solo per i peccati della gente ma anche per quelli di sacerdoti e religiosi. Perché questi ultimi sono chiamati, dalla perfezione del loro stato, ad essere il sale della terra, i maestri di verità, e coloro che tengono lontana l’Ira Divina.

Deviando dalla loro missione divina essi si degradano a un punto tale che, agli occhi di Dio, sono proprio loro ad accelerare il rigore dei castighi. Perché separandosi da Me finiscono per vivere solo una vita superficiale dell’anima, e mantenersi distanti da Me non è degno dei Miei Ministri. Con la loro freddezza e mancanza di fiducia agiscono come se per loro fossi un estraneo."

XVII secolo, messaggio di Gesù a Madre Mariana de Jesus Torres, Quito Ecuador [j, o]

 

"Ho visto nella luce del Signore che la fede e la nostra santa Religione si sarebbero indebolite in quasi ogni regno cristiano...

I densi fumi che ho visto salire dalla terra e oscurare la luce del sole, sono le false massime dell’irreligione e le licenze che stanno confondendo i sani principi e stanno spargendo dappertutto delle tenebre tali da oscurare la fede e la ragione...

Dio mi ha manifestato la malizia di Lucifero e le intenzioni perverse e diaboliche dei suoi complici contro la Santa Chiesa di Gesù Cristo. Al comando del loro padrone questi uomini malvagi hanno attraversato il mondo come furie per preparare la via e la sede per l’Anticristo, il cui regno si sta avvicinando. Con il soffio corrotto del loro spirito orgoglioso hanno avvelenato le menti degli uomini. Come persone infettate da una pestilenza, essi si sono trasmessi a vicenda il male, e il contagio è divenuto generale."

Profezia del XVIII secolo di Suor della Natività, Fougères Francia [a, f]

 

"Quando il vescovo di Roma assumerà due nomi [il riferimento sembrerebbe riguardare Giovanni Paolo II; N.d.R.] un impero sarà prossimo a crollare: quello della bestemmia [l’Unione Sovietica?; N.d.R.]. Ma sarebbe follia esultare di gioia, perché non sarà la fine ma l'inizio dei dolori...I cristiani saranno numerosi, ma avranno dimenticato la legge cristiana e la loro fede sarà di parole. Ai patriarchi, al vescovo di Roma che bagnerà la terra con il suo sangue, il Cielo affiderà il compito di riportare la Chiesa alle origini. Sarà questo il momento di abbandonare i palazzi per ritornare nell'umiltà, nella pace delle catacombe, di rivivere la Chiesa dei martiri della fede..."

XVIII secolo, profezia del monaco Basilio di Kronstadt, San Pietroburgo [h]

Note:
Papa Giovanni Paolo I e Papa Giovanni Paolo II sono gli unici pontefici della storia ad aver assunto due nomi. Sono stati eletti entrambi nel 1978. Giovanni Paolo I, eletto il 26 agosto, è durato in carica solo 33 giorni.

 

"Quando si compiranno quelle cose che produrranno il trionfo della Chiesa, regnerà sulla terra una tale confusione che la gente penserà che Dio abbia permesso loro di avere una propria volontà contraria e che la provvidenza di Dio non si preoccupa del mondo. La confusione sarà così generalizzata che gli uomini non saranno capaci di pensare in modo giusto, come se Dio avesse privato completamente l’umanità della Sua Provvidenza..."

XVIII secolo, profezia di Padre Nectou [a, f, o]

 

"...ad un tratto mi fu mostrato il mondo; questo lo vedevo tutto in rivolta, senza ordine, senza giustizia, i sette vizi capitali si portavano in trionfo, e per tutto vedevo che regnava l’ingiustizia, la frode, il libertinaggio e ogni sorta di iniquità.

Il popolo mal costumato, senza fede, senza carità, ma tutti immersi nelle crapule e nelle perverse massime della moderna filosofia.

Mio Dio! qual pena provava il povero mio spirito nel vedere che tutti quei popoli avevano la fisionomia più da bestie che uomini.

Oh che orrore il mio spirito ne aveva di tutti questi uomini così sformati per il vizio! [...] Oh quanto si affliggeva il mio povero cuore, quante lacrime versavo nel vedere tante iniquità!

Ma ecco che in un momento il mondo cambiava scena. Ecco lo sdegno di Dio, che ad un tratto circondava tutto il mondo, facendo provare a quei mal costumati popoli il rigore della sua giustissima e rettissima giustizia. [...] Ma di nuovo tornai a riabbassare lo sguardo nel mondo, e vedo i grandi travagli che da ogni lato lo circondavano. Tutte le cose sensibili che appaiono sopra la terra le vedevo senza ordine, senza armonia, ma tutto era in rivolta, tutto era confuso. L’ordine della natura era tutto sconvolto. Il solo mirare la terra dimostrava lo sdegno di Dio. In un momento tutto il mondo era in una grandissima desolazione.

Oh quante grida, quante lacrime e quanti sospiri da flebili voci si sentivano risuonare in quel teatro di mestizia. Vedevo poi in mezzo a tanta iniqua gente, un demonio tanto brutto che scorreva il mondo con tanta superbia e alterigia. Costui teneva gli uomini in una penosa schiavitù, con orgoglioso impero voleva che tutti gli uomini fossero a lui soggetti, rinunziando la fede di Gesù Cristo, con l’inosservanza dei suoi santi comandamenti, dandosi in preda al libertinaggio e alle perverse massime del mondo, adottando la vana e falsa filosofia dei nostri moderni e falsi cristiani.

Oh, miseria grande, veramente da deplorarsi con infinite lacrime!

Vedere che dietro a queste false massime correvano pazzamente ogni sorta di persone, di ogni ceto, di ogni età, non solo secolari, ma ancora ecclesiastici di ogni dignità, tanto secolare che regolare.

In questo stato così deplorevole il mio povero spirito amaramente piangeva, e tutto si conturbava nel vedere tanto oltraggiato un Dio che è la stessa bontà, che merita di essere amato, vederlo tradito e oltraggiato."

XIX secolo, visione della Beata Elisabetta Canori Mora [i]

 

"Vidi una strana chiesa che veniva costruita contro ogni regola... Non c’erano angeli a vigilare sulle operazioni di costruzione. In quella chiesa non c’era niente che venisse dall’alto... C’erano solo divisioni e caos. Si tratta probabilmente di una chiesa di umana creazione, che segue l’ultima moda..." (12 settembre 1820)

"Vidi quanto sarebbero state nefaste le conseguenze di questa falsa chiesa. L’ho veduta aumentare di dimensioni; eretici di ogni tipo venivano nella città [di Roma]. Il clero locale diventava tiepido, e vidi una grande oscurità..." (13 maggio 1820)

"Vidi ancora una volta che la Chiesa di Pietro era minata da un piano elaborato dalla setta segreta, mentre le bufere la stavano danneggiando..."

"Ho visto di nuovo la strana grande chiesa che veniva costruita là [a Roma]. Non c’era niente di santo in essa. Ho visto questo proprio come ho visto un movimento guidato da ecclesiastici a cui contribuivano angeli, santi ed altri cristiani. Ma là [nella strana chiesa] tutto il lavoro veniva fatto meccanicamente. Tutto veniva fatto secondo la ragione umana... Ho visto ogni genere di persone, cose, dottrine ed opinioni."

"Vidi cose deplorevoli: stavano giocando d’azzardo, bevendo e parlando in chiesa; stavano anche corteggiando le donne. Ogni sorta di abomini venivano perpetrati là. I sacerdoti permettevano tutto e dicevano la Messa con molta irriverenza. Vidi che pochi di loro erano ancora pii, e solo pochi avevano una sana visione delle cose. Vidi anche degli ebrei che si trovavano sotto il portico della chiesa. Tutte queste cose mi diedero tanta tristezza." (27 settembre 1820)

"La Chiesa si trova in grande pericolo. Dobbiamo pregare affinché il Papa non lasci Roma; ne risulterebbero innumerevoli mali se lo facesse. Ora stanno pretendendo qualcosa da lui. La dottrina protestante e quella dei greci scismatici devono diffondersi dappertutto. Ora vedo che in questo luogo la Chiesa viene minata in maniera così astuta che rimangono a mala pena un centinaio di sacerdoti che non siano stati ingannati. Tutti loro lavorano alla distruzione, persino il clero..." (1 ottobre 1820)

"Quando vidi la Chiesa di San Pietro in rovina, e il modo in cui tanti membri del clero erano essi stessi impegnati in quest’opera di distruzione - nessuno di loro desiderava farlo apertamente davanti agli altri -, ero talmente dispiaciuta che chiamai Gesù con tutta la mia forza, implorando la Sua misericordia. Allora vidi davanti a me lo Sposo Celeste ed Egli mi parlò per lungo tempo...

Egli disse, fra le altre cose, che ... anche se rimanesse un solo cattolico, la Chiesa vincerebbe di nuovo perché non si fonda sui consigli e sull’intelligenza umani. Mi fece anche vedere che non era rimasto quasi nessun cristiano, nell’antico significato della parola." (4 ottobre 1820)

"Fra le cose più strane che vidi, vi erano delle lunghe processioni di vescovi. Mi vennero fatti conoscere i loro pensieri e le loro parole attraverso immagini che uscivano dalle loro bocche. Le loro colpe verso la religione venivano mostrate attraverso delle deformità esterne. Alcuni avevano solo un corpo, con una nube scura al posto della testa. Altri avevano solo una testa, i loro corpi e i cuori erano come densi vapori. Alcuni erano zoppi; altri erano paralitici; altri ancora dormivano oppure barcollavano." (1 giugno 1820)

"Quelli che vidi credo che fossero quasi tutti i vescovi del mondo, ma solo un piccolo numero era perfettamente retto. Vidi anche il Santo Padre - assorto nella preghiera e timoroso di Dio. Non c’era niente che lasciasse a desiderare nella sua apparenza, ma era indebolito dall’età avanzata e da molte sofferenze. La testa pendeva da una parte all’altra, e cadeva sul petto come se si stesse addormentando. Egli aveva spesso svenimenti e sembrava che stesse morendo. Ma quando pregava era spesso confortato da apparizioni dal Cielo. In quel momento la sua testa era dritta, ma non appena la faceva cadere sul petto vedevo un certo numero di persone che guardavano rapidamente a destra e a sinistra, cioè in direzione del mondo.

Poi vidi che tutto ciò che riguardava il Protestantesimo stava prendendo gradualmente il sopravvento e la religione cattolica stava precipitando in una completa decadenza. La maggior parte dei sacerdoti erano attratti dalle dottrine seducenti ma false di giovani insegnanti, e tutti loro contribuivano all’opera di distruzione.

In quei giorni, la Fede cadrà molto in basso, e sarà preservata solo in alcuni posti, in poche case e in poche famiglie che Dio ha protetto dai disastri e dalle guerre." (1820)

"Vedo molti ecclesiastici che sono stati scomunicati e che non sembrano curarsene, e tantomeno sembrano averne coscienza. Eppure, essi vengono scomunicati quando cooperano (sic) con imprese, entrano in associazioni e abbracciano opinioni su cui è stato lanciato un anatema. Si può vedere come Dio ratifichi i decreti, gli ordini e le interdizioni emanate dal Capo della Chiesa e li mantenga in vigore anche se gli uomini non mostrano interesse per essi, li rifiutano o se ne burlano." (1820-1821)

"Vidi molto chiaramente gli errori, le aberrazioni e gli innumerevoli peccati degli uomini. Vidi la follia e la malvagità delle loro azioni, contro ogni verità e ogni ragione. Fra questi c’erano dei sacerdoti e io con piacere sopportavo le mie sofferenze affinché essi potessero ritornare ad un animo migliore." (22 marzo 1820)

"Ho avuto un’altra visione della grande tribolazione. Mi sembrava che si pretendesse dal clero una concessione che non poteva essere accordata. Vidi molti sacerdoti anziani, specialmente uno, che piangevano amaramente. Anche alcuni più giovani stavano piangendo. Ma altri, e i tiepidi erano fra questi, facevano senza alcuna obiezione ciò che gli veniva chiesto. Era come se la gente si stesse dividendo in due fazioni." (12 aprile 1820)

"Vidi che molti pastori si erano fatti coinvolgere in idee che erano pericolose per la Chiesa. Stavano costruendo una Chiesa grande, strana, e stravagante. Tutti dovevano essere ammessi in essa per essere uniti ed avere uguali diritti: evangelici, cattolici e sette di ogni denominazione. Così doveva essere la nuova Chiesa... Ma Dio aveva altri progetti." (22 aprile 1823)

1820-1823, profezie della Beata Anna Caterina Emmerich [f, o]

 

"Ancora una volta i pazzi sembrano aver preso il sopravvento! Essi si fanno beffe di Dio... I malvagi cercano di distruggere tutto; i loro libri e le loro dottrine stanno invadendo il mondo. Ma il giorno della giustizia è arrivato. Ecco il vostro Re; egli avanza fra la confusione di quei giorni tempestosi. Tempi orribili! Cadono sia il giusto che il malvagio!...Tutte queste cose si compiranno una volta che i malvagi saranno riusciti a diffondere un gran numero di libri cattivi."

XIX secolo, profezia di Suor Bertina Bouquillon, Francia [f, o]

 

Nel 1884 Papa Leone XIII, mentre celebrava la Messa, ebbe una visione che riguardava il futuro della Chiesa. Si trattava di un dialogo tra Nostro Signore e Satana nel quale quest’ultimo affermava con orgoglio di poter distruggere la Chiesa e chiedeva 75 o 100 anni e un maggior potere su coloro che si mettevano al suo servizio. Gesù acconsentì alle richieste di Satana e gli concesse circa un secolo durante il quale avrebbe avuto libertà di esercitare pienamente il potere che chiedeva.

13 Ottobre 1884, Visione di Papa Leone XIII [c]

 

"[...] ne vedo entrare molti in questa religione che farà tremare la terra [...] Vedo entrarvi anche dei vescovi. Li vedo camminare, a testa alta, nel cuore non hanno alcun pensiero per Me e per le altre anime che piangono nella desolazione. Vedendo questi vescovi, molti, molti e al loro seguito tutto il gregge, l’intero gregge, e senza esitazione si precipitano nella dannazione e nell’inferno, il Mio Cuore è ferito a morte come al tempo della Mia Passione...

Il mio dolore è più grande poiché allora era motivo di salvezza delle anime, di tutte le anime... oggi ne vedo più della metà perdersi... Ne restano così poche che, se ve ne dicessi il numero, il vostri cuori sarebbero inconsolabili [...]

Questa religione abbraccia tutti... si estenderà ovunque! Diventerà oggetto d’onore per la maggior parte del mio popolo! I bambini non avranno l’onore di assaporare le delizie della Fede della Chiesa. Tutta la gioventù sarà ingannata [...] Perderò, per la terra, molti sacerdoti, i più fedeli moriranno nella Fede – piuttosto che entrare in questa infame religione."

XIX-XX secolo, messaggio di Gesù a Maria Giulia Jahenny, Blain in Francia [y]

 

"Quasi tutta la Francia sarà diventata «Maometto» e senza religione."

XIX-XX secolo, messaggio di Gesù a Maria Giulia Jahenny, Blain in Francia [y]

 

"Ora vengo Io stesso in questa ultima ora per ammonire il mondo. I tempi sono gravi. Facciano penitenza gli uomini per i loro peccati. Allontanatevi sinceramente dal male e pregate, pregate molto, perché l'ira di Dio si plachi. Recitate frequentemente il Santo Rosario, quella preghiera che può così tanto davanti a Dio. Meno divertimenti e passatempi...Gli uomini non ascoltano la Mia voce; chiudono le orecchie, resistono alla grazia e rifiutano la Mia misericordia, il Mio amore e i Miei meriti. Il mondo è peggiore che ai tempi del diluvio; agonizza nel pantano della colpa; l'odio e la cupidigia riempiono il cuore degli uomini. Tutto ciò è opera di Satana. Il mondo giace in dense tenebre. Questa generazione meriterebbe di essere annientata, ma solo per amore dei giusti lascerò che trionfi la Mia misericordia."

1945, messaggio di Gesù alle veggenti di Heede, Germania [o]

 

La Madonna mostra a Bruno Cornacchiola per terra un drappo nero, una veste talare da prete e sopra di essa una croce spezzata in più punti: "Questo è il segno che la Chiesa soffrirà, sarà perseguitata, spezzata; questo è il segno che i miei figli si spoglieranno...", spiega la Madonna. Aggiunge il veggente: "Poi la Madonna mi parla di ciò che sta avvenendo nel mondo, di quello che succederà nell'avvenire, come va la Chiesa, come va la fede e che gli uomini non crederanno più."

12 aprile 1947, messaggio della Madonna a Bruno Cornacchiola, Tre Fontane [b2]

 

"...la scienza rinnegherà Dio".

12 aprile 1947, messaggio della Madonna a Bruno Cornacchiola, Tre Fontane [b2]

 

"...ho detto: il mondo va incontro alla corruzione... Ti rendi conto, Roma, di come tutto viene minato alle basi? Trascorreranno gli anni, ma quanti più anni passeranno, tanto minore sarà la fede. Quanti più anni passeranno, tanto maggiore sarà l'apostasia. La Signora di tutti i Popoli sta qui e dice: io voglio e posso aiutarli."

15 agosto 1951, messaggio della Madonna a Ida Peerdeman, Amsterdam

 

"Vedo le pecore correre confusamente intorno al mondo, e molte fuggono. La Signora me lo indica e dice: «Lo vedi? La Chiesa - le pecore - si sono sparpagliate, ed altre ancora fuggiranno, ma la Signora di tutti i Popoli le riunirà in un unico gregge»."

19 marzo 1952, messaggio della Madonna a Ida Peerdeman, Amsterdam

 

"Il mondo è sprofondato in una corruzione strabocchevole...Quelli che governano si sono resi veri demoni incarnati, e mentre parlano di pace, preparano le armi più micidiali... per distruggere popoli e nazioni."

16 aprile 1954, messaggio di Gesù alla Beata Elena Aiello, Calabria [m, o]

 

Un messaggio identico a quello di Madre Elena Aiello, appena proposto, è stato ricevuto da Madre Elena Leonardi il 2 aprile 1976.

 

"Essi sono diventati così ingrati verso il Mio Sacro Cuore e abusando delle mie grazie hanno trasformato il mondo in una scena di delitti. Innumerevoli scandali portano le anime alla rovina, specialmente le anime della gioventù. Essi si sono dati senza ritegno ai piaceri del mondo che sono degenerati in perversioni.

Il cattivo esempio dei genitori produce nelle famiglie scandali e infedeltà anziché la pratica della virtù e della preghiera. La casa, fonte di fede e santità, viene macchiata e distrutta. La caparbietà degli uomini non cambia ed essi testardamente vanno avanti nei loro peccati. I castighi e le afflizioni che Dio manda per farli diventare ragionevoli sono severi ma gli uomini sono furiosi come bestie ferite e induriscono i loro cuori contro la grazia di Dio... Le persone non si sottomettono alla Chiesa e disprezzano i sacerdoti perché fra di loro ce ne sono tanti che sono motivo di scandalo.

Ascolta bene ciò che ti dico e annuncialo a tutti. Il mio cuore è rattristato dalle molte afflizioni che minacciano il mondo. La giustizia del nostro Padre Celeste è gravemente offesa. Gli uomini continuano a vivere ostinatamente nei loro peccati."

1954, messaggio di Gesù alla Beata Elena Aiello, Calabria [o]

 

"...saranno gli uomini stessi con le loro mani a distruggere questa loro civiltà della materia, delle cose materiali, ignorando che la vera civiltà non è delle cose materiali, ma dello spirito immortale; non sarà a Me che dovranno imputare lo sfacelo della loro nauseante civiltà pagana che li sta portando all'estrema rovina, alle violenze brutali, all'esaltazione del delitto, alla legalizzazione del delitto, vedi l'aborto, presentato come conquista sociale... non a Me figlio, non a Me, ma solo alla loro insipienza si dovrà l'ora tremenda della purificazione.

La Chiesa, rinata a novella vita non trescherà più col perfido materialismo, decantato ed esaltato con coro unanime con tutti i mezzi di comunicazione, stampa, radio, cinema, teatro, come una pseudo arte senza ispirazione e con altri mille modi, questa civiltà pagana, definita anche civiltà del consumo, tutto ha dissacrato, tutto ha sconvolto, tutto ha profanato e violato, la natura, le sue leggi invariabili, mari, fiumi, laghi, tutto ha inquinato ed avvelenato, ha rotto questa civiltà della materia l'armonia del mondo dello spirito e infranto l'equilibrio del mondo fisico." (3 dicembre 1977)

"La frana dottrinale è in atto e sta sempre più precipitando verso il basso coinvolgendo nella sua caduta tutto il Patrimonio della Rivelazione, sacro Deposito consegnato da Dio stesso alla Chiesa per l'umanità... Ogni uomo si atteggia a maestro negando l'autenticità dell'Unico, solo, vero e grande Maestro che sono Io Gesù..." (16 novembre 1978)

"... [il materialismo] ha permeato anche le strutture della Chiesa in altre forme ma sempre velenose e mortali, per cui i Sacerdoti impregnati di ideologie materialiste è come se avessero cambiato natura, infatti con la massima facilità assolvono tutto e tutti... Molti Sacerdoti hanno disertato; molti hanno deviato molti sono immobili nella loro vita sacerdotale perché le realtà mondane in cui si sono immersi hanno fatto perdere al loro sguardo il vero motivo del loro sacerdozio e della loro vocazione..." (17 novembre 1978)

"...oggi per molti miei Ministri non c'è più peccato; dare la vita o toglierla è la stessa cosa! Molti miei Ministri comunistizzanti assidui e attenti lettori di periodici e giornali marxisti la pensano sostanzialmente così, e anche qualche Vescovo la pensa così. Per costoro è lecito perfino la legalizzazione della strage di milioni di innocenti... ma questo grida vendetta al cospetto di Dio..." (15 novembre 1978)

"...non sono da considerarsi chiesa i tanti presuntuosi Teologi che si sono fatti promotori di dottrine insane rigurgitanti di errori e di vere e proprie eresie; non sono neppure da considerarsi chiesa tanti Pastori che indipendentemente dal Mio Vicario diffondono principi contrari alla Rivelazione" (7 dicembre 1978)

"Se oggi alcuni Vescovi e Sacerdoti non riescono a percepire questa situazione, è un altro terribile segno del come vanno le cose. Questo ben lo vede invece il mio Vicario! Encicliche e richiami, segnalazioni ed allarmi non sono mai mancati, ma troppe volte sono rimasti lettera morta ed il male si è ingigantito." (7 giugno 1976)

"La Chiesa non potrà mai totalmente morire o inaridire. Questo è garantito dalle mie parole esplicite; nessuno può dubitarne. È garantito ancora dalla presenza dello Spirito Santo; anche oggi, fra il sudiciume dei cadaveri che la ricoprono, non mancano le anime buone, veramente sante, a cui va il riconoscimento di contribuire alla circolazione della vita divina." (22 gennaio 1976)

"I Depositari della Verità sono il Mio Vicario e i Vescovi uniti... con Lui in una profonda comunione di Fede e d'Amore; a loro il compito di essere Luce e Maestri di Verità." (7 dicembre 1978)

Messaggi di Gesù a Mons. Ottavio Michelini, Italia [u]

 

"Il mondo deve migliorare...Se la gente migliorasse e pregasse, Dio salverebbe l’Irlanda...La gente deve pregare di più. La gente deve andare di più a Messa e ricevere Mio Figlio più spesso. Voglio che la gente creda. Il mondo ha dieci anni per migliorare, deve migliorare dieci volte"

20 Agosto 1985, messaggio della Madonna nelle apparizioni di Melleray, Irlanda

 

“Caro figlio, vi sto dando una dolorosa notizia. Satana si sta impadronendo di tutta l'umanità, e ora sta cercando di distruggere la Chiesa di Dio tramite molti sacerdoti. Non permettetelo! Aiutate il Santo Padre!”

30 luglio 1995, messaggio della Madonna a Civitavecchia [z]

 

“Figli miei, le tenebre di Satana stanno oscurando ormai tutto il mondo e stanno oscurando anche la Chiesa di Dio. Preparatevi a vivere quanto io avevo svelato alle mie piccole figlie di Fatima”

1995, messaggio della Madonna a Civitavecchia [z]

 

“A Roma le tenebre stanno scendendo sempre di più sulla roccia che mio figlio Gesù vi ha lasciato per edificare, educare e far crescere spiritualmente i suoi figli”

1995, messaggio della Madonna a Civitavecchia [z]

 

"...gli uomini continuano ad accumulare iniquità e, come risultato, maggiori castighi per l’umanità...

Io voglio liberare l’uomo da un’infinità di mali. Ma fra il rumore dei vostri affanni materiali, delle vostre preoccupazioni terrene, dei vostri godimenti effimeri, delle vostre malvagità, odi e rancori...non sentite la voce che vi indica la strada per evitare i mali che cadranno – seguitando nella vostra sordità – inevitabilmente sul mondo...

La strada che sta seguendo l’umanità porta diritta al suo sterminio... Se ti fosse permesso di contemplare per un istante, ti stupiresti del fetore di certi peccati che si commettono con il proposito deliberato di offendermi. L’orrore dei crimini che commettono gli uomini, creando bimbi per ucciderli, utilizzando la loro vita come chi utilizza un pezzo di cuoio per rammendarne un altro pezzo... La grandezza delle offese che si fanno alla Divinità, le cose blasfeme e i sacrilegi che si dicono e si fanno contro di Essa. Anche fra i Miei esiste questa orribile confusione.

...seguono unicamente la voce dei loro appetiti, adattando la loro vita e la loro coscienza a quella delle loro passioni. Come posso restare fra coloro che, lasciando da parte la Mia parola perché è difficile, continuano solo a seguire quella della propria superbia?...

Il deicidio costante che l’uomo commette nella sua superbia e malvagità, prepara la sua condanna eterna. L’umanità sta attraversando la crisi decisiva della sua storia.

Lontano da me, la maggior parte delle nazioni si consegnano alla Bestia, perché questa - aborto di natura di Satana - lusinga gli uomini come in principio: facendogli credere che, liberi dall’ostacolo dei comandamenti, possono agire liberamente, con la prospettiva di diventare essi stessi degli dei.

Accecati dall’abbaglio di questo potere onnipotente... agiscono tirannicamente soggiogando l’indifeso e l’innocente, commettendo ogni sorta di crudeltà e ingiustizie; senza pensare che, per realizzare impunemente tutto questo, non dovrebbe esistere Dio ed essi dovrebbero essere onnipotenti e immortali..."

9 gennaio 1996, messaggio di Gesù a Catalina Rivas, Bolivia [p]

 

 

3. Prove e tribolazioni per l'Italia

"...gli eretici e i tiranni verranno improvvisamente e inaspettatamente... Entreranno in Italia e devasteranno Roma; bruceranno le chiese e distruggeranno tutto..."

Profezia del XVII secolo, Ven. Bartolomeo Holzhauser [a, f, o]

 

"Tutti gli ecclesiastici, secolari e regolari, saranno spogliati dei loro averi e di ogni genere di proprietà, e saranno obbligati a mendicare dai laici il loro cibo e tutto il necessario per il loro sostentamento e per il culto di Dio. Durante queste calamità il Papa morirà. Per la morte del Supremo Pontefice, la Chiesa sarà ridotta alla più penosa anarchia... In questo periodo in Italia verrà sparso molto sangue umano e molte città, cittadine di provincia e castelli saranno portati alla rovina con la morte di molte migliaia di persone..."

XVIII secolo, profezia di un padre cappuccino [a, f, m, o]

 

"Quando tutti pensano che la pace sia assicurata, quando tutti meno se l’aspettano, il grande evento avrà inizio. La rivoluzione esploderà in Italia, quasi nello stesso momento che in Francia. Per un po’ di tempo la Chiesa sarà senza un Papa. Anche l’Inghilterra avrà molto da soffrire..."

Profezia del XIX secolo, l’Estatica di Tours [f, o]

 

"I monaci dovranno lasciare i loro monasteri e le suore saranno cacciate dai loro conventi, specialmente in Italia...La Santa Chiesa sarà perseguitata...A meno che le persone con le loro preghiere non ottengano il perdono, verrà il tempo che vedranno la spada e la morte, e Roma sarà senza un pastore..."

XIX secolo, profezia della Ven. Madre Agnese Steiner [a]

 

"...figlia Mia, sono pronti i flagelli che il Padre ha diretto sull'Italia e solo le anime che si offrono vittime possono centrare in pieno il cuore di Mio Figlio e fermare l'ira del Padre..."

Ottobre 1951, messaggio della Madonna a Teresa Musco, Caiazzo (Caserta)

 

"...l’Italia sarà travagliata da una grande rivoluzione e il Papa dovrà molto soffrire."

22 Agosto 1960, messaggio alla Beata Elena Aiello, Calabria [m]

 

"L'Italia sarà salvata in parte per il Papa"

11 Aprile 1952, messaggio alla Beata Elena Aiello, Calabria [m]

 

Un messaggio identico a quello di Madre Elena Aiello, appena proposto, è stato ricevuto da Madre Elena Leonardi il 2 aprile 1976.

 

"...La Russia marcerà su tutte le nazioni d'Europa; particolarmente sull'Italia, e innalzerà la sua bandiera sulla cupola di San Pietro..."

27 Marzo 1959, messaggio alla Beata Elena Aiello, Calabria [m, o]

 

Un messaggio identico a quello di Madre Elena Aiello, appena proposto, è stato ricevuto da Madre Elena Leonardi il 2 aprile 1976.

 

"Manifesterò la Mia predilezione per l'Italia, che sarà preservata dal fuoco; ma il cielo si coprirà di densa tenebra e la terra sarà scossa da spaventosi terremoti che apriranno profondi abissi, e verranno distrutte città e province; e tutti grideranno che è la fine del mondo. Anche Roma sarà punita secondo giustizia per i suoi molti e gravi peccati, perché lo scandalo è arrivato al colmo. I buoni però che soffrono e i perseguitati per la giustizia e le anime giuste non devono temere, perché saranno separati dagli empi e dai peccatori ostinati, e saranno salvati!"

1959, messaggio alla Beata Elena Aiello, Calabria [m]

 

Un messaggio identico a quello di Madre Elena Aiello, appena proposto, è stato ricevuto da Madre Elena Leonardi (2 marzo 1975 e 2 aprile 1976).

 

"...la Russia diffonderà i suoi errori su tutte le nazioni, specialmente sull'Italia...La Russia è guidata da Satana perché vuole il dominio assoluto di tutta la terra..."

Venerdì Santo 1961, messaggio della Madonna alla Beata Elena Aiello, Calabria

 

"...L’Italia, la nazione favorita da Dio! Tutte le sue regioni hanno il sigillo comunista. Essa tradisce il Mio Cuore, trascina le anime giù nella perdizione e perseguita ciecamente i Miei figli che vogliono seguirMi...Non posso più trattenere la Mia mano. Il Padre Eterno ha ripetuto molte volte che molte nazioni spariranno dalla faccia della terra. Le nazioni senza Dio saranno la piaga che punirà l'umanità irriverente e priva di scrupoli."

11 Ottobre 1987, Appello Divino n. 18 di Gesù a suor Anna Ali, Kenia [e]

 

Un messaggio identico a quello di Suor Anna Ali, appena proposto (solo la parte finale), è stato ricevuto da Madre Elena Leonardi il 12 febbraio 1979.

 

“La vostra Nazione è in grave pericolo.”

1995, messaggio della Madonna a Civitavecchia [z]

 

“Consacratevi tutti a me, al mio Cuore Immacolato, e Io proteggerò la vostra Nazione sotto il mio manto ora pieno di grazie”

1995, messaggio della Madonna a Civitavecchia [z]

 

Continua nella seconda parte con "Calamità, terremoti, inondazioni, epidemie"

 

 


 

NOTE

1) In questa pagina, tutte le rivelazioni private nonché i commenti e i resoconti dei mistici e dei veggenti sono riportati in testo normale (non corsivo) e racchiusi tra virgolette. Tutti i nostri commenti, le note e le precisazioni sono state invece riportate in corsivo per distinguerle dalle rivelazioni.

2) Il simbolo indicato qui a lato individua, all’interno di questa pagina, quelle profezie che non possono essere attribuite con la massima certezza al mistico/veggente indicato nelle note e segnala inoltre quelle profezie sulla cui autenticità esiste qualche riserva da parte di alcuni esperti. Pertanto vi invitiamo a considerare i contenuti di queste rivelazioni con una certa cautela e prudenza. Per maggiori informazioni su questi mistici e veggenti vi rimandiamo alla sezione "Cenni storico-biografici".

3) Il simbolo indica recenti aggiunte o modifiche.

4) Abbreviazioni: N.d.R. nota del redattore; N.d.T. nota del traduttore.

 

Fonti:

a) "The Prophets And Our Times" di Padre Gerald Culleton, Tan Books;
b) "La Misericordia Divina nella mia anima - Diario della beata Suor Faustina Kowalska", Libreria Editrice Vaticana;
c) "The Thunder Of Justice" di Ted e Maureen Flynn, MaxKol Communications, Inc; sito Web MaxKol;
d) "The Woman And the Dragon: Apparitions of Mary" David Michael Lindsey, Pelican Publishing Company Inc.;
e) "On the Eucharist - A Divine Appeal", Newborn Enterprises Lta;
f) "Catholic Prophecy" di Yves Dupont, Tan Books;
g) "La Puerta del Cielo" di Catalina Rivas, The Great Crusade of Love and Mercy, Georgia USA;
h) "Il mistero di San Pietroburgo" di Renzo Baschera, Arnoldo Mondadori Editore;
i) Il Diario della Beata Elisabetta Canori Mora;
j) "La admirable vida de la Madre Mariana de Jesús Torres", scritto nel XIX secolo dal priore provinciale francescano di Quito, Manuel de Souza Pereira;
k) "Prophecies! the Chastisement and Purification!", Albert J. Hebert;
l) "Ai sacerdoti, figli prediletti della Madonna", Movimento Sacerdotale Mariano (N.B.: i brani riportati sono tradotti dall’edizione in inglese);
m) "Viaggio nelle profezie", di Alessandro Meluzzi, Marsilio Editori;
n) "La vergine appare a Medjugorje?", René Laurentin, Queriniana 1984;
o) "Trial, Tribulation and Triumph" di Desmond A. Birch, Queenship Publishing;
p) "La Gran Cruzada del Amor" di Catalina Rivas, The Great Crusade of Love and Mercy, Georgia USA;
q) Versione ufficiale del "segreto di Fatima" presentata dalla Santa Sede il 26.06.2000;
r) "betania.com" (sito dedicato alle apparizioni di Betania, non più attivo);
s) “The Dolorous Passion of Our Lord Jesus Christ”, meditazioni di Anna Caterina Emmerich, Benziger Brothers, New York - 1904;
t) "María del Rosario de San Nicolás - Mensajes", Centro de Difusión del Movimiento Mariano San Nicolás,1997;
u) "Confidenze di Gesù ad un Sacerdote" di Mons. Ottavio Michelini;
v) "Documentos para la ciencia y la fe", del Dott. Ricardo Castañón Gómez;
w) "Les prophéties et les événements très prochains", L'Abbé X, B. Bollard et fils, Montréal 1881;
x) "Il gran Messaggio d'Amore" di Suor N.N.;
y) "Les prophéties de La Fraudais" di Padre Pierre Roberdel, Ed. Résiac;
z) "La Madonna di Civitavecchia" di Flavio Uboldi, Ed. Piemme, 2006;
a2) "Potenza Divina d'Amore - Scritti spirituali di Madre Carolina Venturella" di Padre David De Angelis;
b2) "La bella signora delle tre fontane. Storia della Vergine della rivelazione" di Angelo M. Tentori, Paoline Editoriale Libri;
c2) "Expositio Regulae Fratrum Minorum ab ipso Seraphico Patre Nostro Francisco", Pedro Manero (Obispo de Tarazona), Joannis Bonaventurae Bestard - 1816;
d2) "Opuscoli del serafico patriarca S. Francesco d'Assisi", Padre Bernardo da Fivizzano.

n.b.: le rivelazioni di cui non è indicata la fonte, sono tratte in massima parte da siti web. Consulta a questo proposito la pagina dei links.

 

 

Condizioni del copyright sui contenuti di questa pagina


Ritorna alla pagina principale

1  2  3  4

Pag. successivaParte II