Le profezie di San Metodio

 

 

"Verrà il giorno in cui i nemici di Cristo si vanteranno di aver conquistato il mondo intero. Essi diranno: ora i cristiani non possono sfuggirci! Ma un Grande Re sorgerà per combattere i nemici di Dio. Egli li sconfiggerà, verrà concessa al mondo la pace e la Chiesa sarà liberata dalle sue angosce.

Nell’ultimo periodo i cristiani non sapranno apprezzare la grande grazia di Dio che avrà mandato il Grande Monarca, un lungo periodo di pace e una meravigliosa fecondità della terra. Essi saranno molto ingrati, condurranno una vita di peccato, orgoglio, vanità, impudicizia, frivolezza, odio, avarizia, ingordigia e molti altri vizi, tanto che i peccati degli uomini davanti a Dio avranno un fetore peggiore di quello di una pestilenza. Molti uomini dubiteranno che la fede cattolica sia la vera ed unica che dà la salvezza e penseranno che forse i giudei hanno ragione nell’attendere ancora il Messia. Molti saranno i falsi insegnamenti e altrettanta la confusione che ne risulterà. Dio, nella sua giustizia, in conseguenza di ciò darà a Lucifero e a tutti i suoi demoni il potere di venire sulla terra e di tentare le empie creature".

 

 

 

Fonti:

"Catholic Prophecy" di Yves Dupont, Tan Books;
"Prophecy for Today", raccolta di profezie compilata nel 1956 dalla "Academy Library Guild of Fresno, California" e ripubblicata nel 1984 da Tan Books;
"Trial, Tribulation and Triumph" di Desmond A. Birch, Queenship Publishing.

A cura di Profezie per il Terzo Millennio - giugno 2003
Condizioni del copyright sui contenuti di questa pagina


 

Ritorna alla pagina principale