Le profezie del Ven. Padre Bernardo Maria Clausi

 

 

 

"Le cose devono giungere al colmo, e quando la mano dell’uomo non potrà più fare nulla e che tutto sembrerà perduto, allora Iddio vi porrà la sua, e tutto si compirà in un baleno, e tale sarà la dolcezza che ognuno proverà nel cuore che gli sembrerà di gustare delizie del Paradiso... Gli empi medesimi dovranno confessare essere ciò accaduto per mano di Dio... Il flagello sarà terribile e tutto su gli empi; sarà di genere nuovo e affatto inaudito. Si uniranno il cielo e la terra e si convertiranno grandi peccatori.

Tale flagello sarà generale per tutto il mondo, e a quelli che rimarranno sembrerà di essere rimasti soli per la terribilità del medesimo".

"... ne seguirebbe poi una riordinazione generale, con grande trionfo della Chiesa.

Beati coloro che si troveranno in quei tempi felici perché si vivrà in vera carità fraterna. Prima che giunga questo flagello i mali del mondo si accresceranno in modo che sembreranno usciti i demoni dall'inferno e i buoni vivranno in un vero martirio per le persecuzioni dei cattivi... Non credere a chi volesse determinare le qualità del flagello, perciò che sarà cosa nuova e Iddio non l’ha rivelato ad alcuno".

"Il flagello sarà tutto su gli empi e sarà grande e terribile e generale per tutto il mondo e al sopravvenire di questo flagello non si potrà fare altro che pregare... Dopo questo spaventoso caos rinascerà l'ordine, si farà giustizia a tutti e tale sarà il trionfo della Chiesa che non ne avrà mai avuto uno di simile".

"…e allora tutti saranno buoni e penitenti. Questo flagello sarà istantaneo, di breve durata, ma terribile".

 

 

 

Fonti:

"Curiosità profetiche", pubblicato su L'Osservatore Romano il 16.04.1943; riportato nel libro "Il pianeta terra nel progetto di Dio" di Mons. Vincenzo Cerri;
"The Prophets And Our Times" di Padre Gerald Culleton, Tan Books;
"Les prophéties et les événements très prochains", L'Abbé X, B. Bollard et fils, Montréal 1881;

A cura di Profezie per il Terzo Millennio - agosto 2004
Condizioni del copyright sui contenuti di questa pagina


 

Ritorna alla pagina principale