LE PROFEZIE DI MISTICI E VEGGENTI CRISTIANI

Le rivelazioni sul futuro del mondo e gli ammonimenti di Gesù e dalla Madonna

 

Parte IV

 

COME SARÀ L'ERA DI PACE.
GLI EVENTI E I PERSONAGGI CHE NE FAVORIRANNO L'AVVENTO (seconda parte)

UN QUADRO GENERALE DEGLI EVENTI CHE PRECEDERANNO LA FINE DEL MONDO

 

 

3. L'Era di Pace; Satana viene incatenato; il Regno di Cristo sulla terra

"... Il Grande Monarca assisterà il Papa nella riforma di tutta la terra. Molti principi e nazioni che stanno vivendo nell’errore e nell’empietà si convertiranno e una mirabile pace regnerà fra gli uomini per molti anni, perché l’ira di Dio sarà stata placata con il loro pentimento, la penitenza e le buone opere. Ci sarà una legge comune, una sola fede, un battesimo, una religione. Tutte le nazioni riconosceranno la Santa Sede di Roma e tributeranno il giusto omaggio al Papa. Ma dopo un tempo considerevole il fervore si raffredderà, abbonderà l’iniquità e la corruzione morale diventerà peggiore che mai, ed essa porterà sul genere umano l’ultima e peggiore persecuzione dell’Anticristo e la fine del mondo."

VI secolo, profezia di San Cesario di Arles [a, n]

 

"La pace ritornerà nel mondo quando il Fiore Bianco [il Grande Monarca; N.d.R.] prenderà nuovamente possesso del trono di Francia. Durante questo periodo di pace, alla gente sarà vietato portare armi, e il ferro sarà usato solo per costruire utensili per l’agricoltura e attrezzi. Durante questo periodo, anche la terra sarà molto produttiva e molti ebrei, pagani ed eretici entreranno nella Chiesa."

XII secolo, profezia di Santa Ildegarda [a, d, n]

 

"In quel tempo...lo Spirito del Signore si effonderà con abbondanza sui popoli, con la rugiada della sua Grazia: la Scienza, la Saggezza e la Santità, cosicché tutti saranno trasformati in uomini nuovi. I santi Angeli verranno a riunirsi familiarmente a loro..."

XII secolo, profezia di Santa Ildegarda

 

"...Il Grande Monarca verrà per riportare la pace e il Papa prenderà parte alla vittoria. La pace regnerà sulla terra."

Profezia del XIII secolo, Abate Werdin d'Otranto [a, d, n]

 

"...eleverà un santo Papa e gli Angeli si rallegreranno. Questo uomo illuminato da Dio attraverso la sua santità ricostruirà quasi tutto il mondo. Condurrà tutti alla vera Fede. Dappertutto prevarranno il timor di Dio, la virtù e la moralità. Egli riporterà all’ovile tutte le pecore smarrite e sulla terra ci sarà un’unica Fede, una sola legge, una sola regola di vita e un solo battesimo. Tutti gli uomini si ameranno reciprocamente e faranno il bene e tutti i dissidi e le guerre cesseranno."

1600, profezia di Fra’ Johannes [a, d, n]

 

"L’Aquila Bianca [il Grande Monarca; N.d.R.], su ordine dell’Arcangelo Michele, scaccerà la ‘mezzaluna’ dall’Europa dove rimarranno solo i cristiani; egli regnerà da Costantinopoli. Un’era di pace e di prosperità inizierà per il mondo. Non ci saranno più protestanti e scismatici; l’Agnello regnerà e avrà inizio la felicità del genere umano. Felici saranno coloro che sono sfuggiti ai pericoli di quel periodo terribile, perché potranno assaporare i suoi frutti attraverso il regno dello Spirito Santo e attraverso la santificazione dell’umanità che potrà realizzarsi solo dopo la sconfitta dell’Aquila Nera."

1600, profezia di Fra’ Johannes [a]

 

"La pace e l'abbondanza ritorneranno nel mondo... tutta la terra godrà di pace e prosperità, e nuove città verranno edificate in molti luoghi."

XIV secolo, profezia di Santa Brigida di Svezia [a]

 

"Ci sarà un solo gregge, un solo pastore, una sola fede, una sola legge, una sola vita e un solo battesimo in tutto il mondo."

XV secolo, profezia del monaco Hilarion [a, d]

 

"Il sesto periodo inizierà con il potente Monarca e il Pontefice Santo... durerà fino alla rivelazione dell’Anticristo. In questo periodo, Dio consolerà la Sua Santa Chiesa per le afflizioni e le grandi tribolazioni che ha patito durante il quinto periodo. Tutte le nazioni diverranno cattoliche. Le vocazioni saranno abbondanti come non mai, e tutti gli uomini cercheranno solo il Regno di Dio e la Sua giustizia. Gli uomini vivranno in pace e questa verrà concessa perché la gente farà pace con Dio...

...per mano di Dio onnipotente, durante il sesto periodo avverrà un così meraviglioso cambiamento che nessuno può umanamente immaginarlo...

Tutte le nazioni verranno ad adorare Dio nella vera fede cattolica e romana. Ci saranno molti santi e dottori [della Chiesa] sulla terra. La pace regnerà su tutta la terra perché Dio legherà Satana per un certo numero di anni prima dei giorni del figlio della perdizione [l'Anticristo; N.d.R.] . Nessuno potrà distorcere la parola di Dio, durante il sesto periodo ci sarà un Concilio ecumenico che sarà il più grande di tutti i concili. Con la grazia di Dio, con la potenza del Grande Monarca, con l’autorità del Santo Pontefice e con l’unione di tutti i prìncipi più devoti, l’ateismo e ogni eresia saranno banditi dalla terra. Il Concilio definirà il vero senso della Sacra Scrittura e ciò sarà creduto e accettato da tutti."

XVII secolo, profezia del Ven. Bartolomeo Holzhauser [a, d, n]

 

"Dio Onnipotente opererà un meraviglioso cambiamento, qualcosa di apparentemente impossibile, secondo la ragione umana... Le persecuzioni cesseranno e la giustizia regnerà..."

XVII secolo, profezia del Ven. Bartolomeo Holzhauser [a, d]

 

"[il grande Monarca; N.d.R.] sarà l'uomo che il mondo aveva tanto agognato. Verrà chiamato Imperatore Romano e darà la pace al mondo. Seguirà un'epoca di bontà e felicità. Dio sarà lodato sulla terra e non ci sarà più guerra."

XVIII secolo, profezia di Bernhardt Rembordt [a, d, n]

 

"...La terra colpevole sarà purificata...Un fiore di giglio risplendente esce da una nube... Gloria a Dio! La fede rinasce; un uomo, strumento di Dio, viene a riaccendere il candelabro. Beati coloro che saranno sopravvissuti! Gloria a Dio!"

XVIII secolo, profezia di Padre Callisto [i]

 

"...la giustizia regnerà nel mondo e la contro-rivoluzione sarà compiuta. Allora il trionfo della Chiesa sarà così completo che non si vedrà mai più niente del genere, perché questa sarà l’ultima vittoria della Chiesa sulla terra. Quelle persone che vedranno quest’ultima rivoluzione ringrazieranno Dio per averle preservate così che potessero assistere a questo glorioso trionfo della Chiesa."

XVIII secolo, profezia di Padre Nectou [a, d, n, y]

 

"Quando le persecuzioni contro la Chiesa si saranno diffuse come un incendio incontrollabile, anche in luoghi dove si pensava che non ci fosse pericolo, allora il Signore, che sa come trarre gloria da ogni cosa, improvvisamente comanderà al potente fiume di fuoco e a Satana di arrestarsi. Allora verrà proclamata una pace universale.

...dopo che la giustizia di Dio sarà stata soddisfatta, Egli riverserà un’abbondanza di grazie sulla Sua Chiesa, diffonderà la Fede e ristabilirà la disciplina della Chiesa in quei paesi dove era divenuta tiepida e accomodante.

Ho visto in Dio che nostra Madre, la Santa Chiesa, si diffonderà in molti paesi e produrrà i suoi frutti in abbondanza per compensare gli oltraggi che avrà patito a causa dell’empietà e delle persecuzioni dei suoi nemici.

Ho visto che la povera gente, stanca dalle ardue fatiche e dalle prove che Dio mandava loro, allora fremerà per la gioia che Dio infonderà nei loro buoni cuori. La Chiesa, grazie alla sua fede e al suo amore, diventerà più fervente e più fiorente che mai. La nostra buona Madre, la Chiesa, assisterà a molte cose stupefacenti, persino dalla parte dei suoi persecutori di un tempo, perché essi si presenteranno davanti ad essa gettandosi ai suoi piedi, la riconosceranno e imploreranno da essa e da Dio il perdono per tutti i delitti e le offese che essi avevano perpetrato a suo danno. Essa non li considererà più come suoi nemici, ma invece darà loro il benvenuto come suoi figli.

Ora tutti i penitenti sinceri accorreranno alla Chiesa da ogni parte, che li accoglierà in seno a sé. L’intera comunità dei fedeli si profonderà in inni di penitenza e di rendimento di grazie alla gloria del Signore.

Vedo in Dio una grande potenza, guidata dallo Spirito Santo, che riporterà l’ordine attraverso un secondo sommovimento. Vedo in Dio una vasta assemblea di pastori che affermerà i diritti della Chiesa e del suo Capo. Essi ristabiliranno le discipline del passato. Vedo in particolare due servi del Signore che si distingueranno in questa lotta gloriosa e che, attraverso la grazia dello Spirito Santo, riempiranno di ardente zelo i cuori di questa illustre assemblea.

Tutti i falsi culti verranno aboliti; saranno eliminati tutti gli abusi della Rivoluzione e ripristinati gli altari del Dio vero. Le regole del passato verranno fatte osservare nuovamente, e la nostra religione almeno sotto certi aspetti prospererà più che mai.

Vedo in Dio che la Chiesa godrà di una profonda pace durante un periodo che mi sembra essere piuttosto lungo. Questa pausa di respiro sarà la più lunga fra tutte quelle che ci saranno fra le rivoluzioni da adesso al Giudizio Universale. Più ci avvicineremo al Giudizio Universale e più diminuiranno in durata le rivoluzioni contro la Chiesa. Anche il tipo di pace che seguirà ogni rivoluzione sarà di più breve durata. Questo perché ci stiamo avvicinando alla Fine dei Tempi, e resta poco tempo sia agli eletti per fare il bene che ai malvagi per compiere il male.

La bufera iniziò in Francia, e la Francia sarà il primo teatro delle sue distruzioni, dopo esserne stata la culla. La Chiesa del Concilio un giorno colpirà con anatemi, abbatterà e distruggerà i cattivi principi di quella costituzione criminale."

Profezia del XVIII secolo di Suor della Natività, Fougères Francia [a, d, n]

 

"In quel tempo il trionfo della religione sarà così grande che nessuno ne ha mai visto di uguali. Si porrà riparo a tutte le ingiustizie, le leggi civili saranno fatte in armonia con le leggi di Dio e della Chiesa. L’istruzione data ai bambini sarà profondamente cristiana! Verranno ristabilite le pie corporazioni dei lavoratori..."

XVIII-XIX secolo, profezia di Suor Marianne, Francia [a, d, n, y]

 

"Le cose devono giungere al colmo, e quando la mano dell'uomo non potrà più fare nulla e che tutto sembrerà perduto, allora Iddio vi porrà la sua, e tutto si compirà in un baleno, e tale sarà la dolcezza che ognuno proverà nel cuore che gli sembrerà di gustare delizie del Paradiso..."

XIX secolo, profezia del Ven. Padre Bernardo M. Clausi   [x]

 

"... Dopo questo spaventoso caos rinascerà l'ordine, si farà giustizia a tutti e tale sarà il trionfo della Chiesa che non ne avrà mai avuto uno di simile."

XIX secolo, profezia del Ven. Padre Bernardo M. Clausi   [x]

 

"... Beati coloro che si troveranno in quei tempi felici perché si vivrà in vera carità fraterna..."

XIX secolo, profezia del Ven. Padre Bernardo M. Clausi   [a, x]

 

"Intere nazioni ritorneranno nella Chiesa e la faccia della terra sarà rinnovata. La Russia, l’Inghilterra e la Cina entreranno nella Chiesa."

XIX secolo, profezia della Beata Anna Maria Taigi, Siena [a, d, n]

 

"Il Concilio si riunirà di nuovo dopo la vittoria. Ma questa volta gli uomini saranno obbligati ad obbedire. Ci sarà un solo gregge e un solo pastore. Tutti gli uomini riconosceranno il Papa come padre universale, re di tutti i popoli. Così l’umanità sarà rigenerata."

Profezia del XIX secolo, l’Estatica di Tours [d, n]

 

"Dopo che Dio avrà purificato il mondo, ritorneranno la fede e la pace. Intere nazioni aderiranno agli insegnamenti della Chiesa Cattolica."

XIX secolo, profezia di Madre Alphonse Eppinger [a]

 

Dio rivela a Elisabetta: "Rallegrati, o figlia, oggetto delle mie compiacenze. Non più disperso sarà il Cristianesimo, né Roma priva sarà di possedere il tesoro della cattedra dell'infallibile verità di Chiesa santa. Io riformerò il mio popolo e la mia Chiesa. Manderò zelanti sacerdoti a predicare la mia fede, formerò un nuovo apostolato, manderò il mio divino Spirito a rinnovare la terra. Riformerò gli Ordini religiosi per mezzo di nuovi riformatori santi e dotti, e tutti possederanno lo spirito del mio diletto figlio Ignazio di Loyola. Darò un nuovo pastore alla mia Chiesa, dotto e santo, ripieno del mio spirito, con il suo santo zelo riformerà il gregge di Gesù Cristo".

Elisabetta spiega: "Mi diede a conoscere molte altre cose concernenti questa riforma, vari sovrani che sosterranno la santa Chiesa cattolica e saranno veri cattolici. Depositando i loro scettri e corone ai piedi del Santo Padre, vicario di Gesù Cristo, vari regni lasceranno i loro errori e torneranno nel seno della cattolica fede. Intere popolazioni si convertiranno e riconosceranno per vera religione la fede di Gesù Cristo... questa grande opera non si farà senza un grande sconvolgimento di tutto il mondo, di tutte le popolazioni, ancora di tutto il clero secolare e regolare, di tutte le corporazioni religiose dell'uno e dell'altro sesso, dovendo tutte essere riformate, secondo lo Spirito del Signore ed i dettami delle primitive regole dei loro santi fondatori ed istitutori."

1821, messaggio di Dio alla Beata Elisabetta Canori Mora [g]

 

"...furono separati i buoni cattolici dai falsi cristiani. Molti di quelli che negavano Dio lo confessavano e lo riconoscevano per quel Dio che egli è. Tutti lo stimavano, lo adoravano, lo amavano. Tutti osservavano la sua santa legge. Tutti i religiosi e religiose si sistemavano nella vera osservanza delle loro regole. Il clero secolare era l’edificazione della santa Chiesa. Nelle religioni fiorivano uomini di molta santità e dottrina, e di vita molto austera."

XIX secolo, visione della Beata Elisabetta Canori Mora [g]

 

"Un santo solleva le braccia al Cielo; placa l’ira di Dio. Egli ascende al trono di Pietro. Nello stesso tempo, il Grande Monarca ascende al trono dei suoi avi. Tutto è tranquillo ora. Gli altari vengono riedificati; la religione torna a vivere di nuovo. Ciò che vedo ora è così meraviglioso che non riesco a esprimerlo.

Tutte queste cose si compiranno una volta che i malvagi saranno riusciti a diffondere un gran numero di libri cattivi..."

XIX secolo, profezia di Suor Bertina Bouquillon, Francia [d, n]

 

"La pace verrà ristabilita nel mondo ma io non la vedrò, e altre cose si compiranno di cui io non vedrò la conclusione...Quando sarà stata ristabilita la pace nel mondo molte cose saranno cambiate...La fabbricazione degli aeroplani, lo sfruttamento delle miniere, la produzione metallurgica, tutto questo diminuirà. Non ci saranno più queste grandi fabbriche dove la moralità soffre e muore. I lavoratori saranno costretti a ritornare alla terra. Il lavoro della terra riceverà una grande impulso...L’industria sarà ridotta a proporzioni minori e rimarrà tale. Ma i vecchi lavoratori insisteranno nel voler morire nelle città... Quando sarà stata ristabilita la pace nel mondo sarà necessario ri-evangelizzarlo e questo sarà il lavoro di un’intera generazione...Ci saranno molte difficoltà...

Si ritornerà alla condizione dei primi cristiani; ma allora ci saranno pochi uomini sulla terra! E ci sarà un altro grandioso rifiorire degli Ordini e delle Congregazioni."

XX secolo, profezia di Padre Lamy [a, n]

 

"...Finalmente, il Mio Cuore Immacolato trionferà. Il Santo Padre Mi consacrerà la Russia, che si convertirà, e sarà concesso al mondo un periodo di pace."

Tratto dalla seconda parte del segreto di Fatima [t]

 

"[...] Avremo novos coelos et novam terram ["nuovi cieli e nuova terra", l’espressione va intesa naturalmente in senso figurato; N.d.R.]. La società restaurata in Cristo, ricomparirà più giovane, più brillante, ricomparirà rianimata, rinnovata e guidata dalla Chiesa. Il cattolicesimo, pieno di divina verità, di carità, di giovinezza, di forza soprannaturale, si leverà nel mondo e si metterà alla testa del secolo rinascente, per condurlo all’onestà, alla fede, alla felicità, alla salvezza"

3 luglio 1936, lettera di San Luigi Orione da Buenos Aires

 

"[...] ciascuno avrà un cuore vivo di Dio, si sentirà e sarà operaio di Dio: sarà felice di dare la vita alla giustizia, alla verità, alla carità, a Gesù Cristo, che è Via, Verità, Vita, Carità, e vi sarà un solo ovile sotto la guida di un solo pastore: Cristo Signore e Redentore Nostro, il Quale, nel Suo Vicario, nel Papa, «il dolce Cristo in terra», regnerà con tanta gloria da vincere ogni pensiero umano e ogni, speranza dei buoni, e tutta la terra vedrà che di realmente grande non c'è che il Nostro Signore Gesù Cristo. E il Papa sarà non solo il «Padre del popolo cristiano» [...] ma sarà il Padre del mondo intero fatto cristiano, e su di Lui peserà e si aggirerà tutto il mondo [...]"

16 dicembre 1921, lettera di San Luigi Orione da Rio de Janeiro [a2]

 

"[...] Verrà il giorno in cui le nazioni, strette attorno a Cristo, si sentiranno sorelle!

Cristo avanza! Chi è che non veda come si vada preparando il terreno al più grande trionfo di Cristo, all'unificazione spirituale di tutto il mondo sotto la Croce? [...]

Una sarà allora la parola, uno il pensiero, uno il palpito di tutti i secoli: Gesù Cristo! Una sarà la fede, uno il battesimo, uno il Pastore: Cristo nel suo Vicario, il Papa! [...]"

Lettera di San Luigi Orione

 

"Io vengo, e con me verrà la pace. Con un piccolo numero di eletti edificherò il Mio regno. Questo regno verrà repentinamente, più presto di quel che si crede."

1945, messaggio di Gesù alle veggenti di Heede, Germania

 

"...la Signora adempirà alla sua promessa e verrà la vera pace. La vera pace, popoli, che è il Regno di Dio. Il Regno di Dio ora è più vicino che mai. Comprendete bene queste parole"

31 maggio 1955, messaggio della Madonna a Ida Peerdeman, Amsterdam

 

"Ho visto il drago che si raggomitolava per cadere esausto e sconfitto. E la Voce diceva: «Il tuo potere è infranto e la tua forza ti è stata tolta. Il tuo orgoglio e la tua alterigia vengono calpestati»."

11 febbraio 1975, messaggio della Madonna a Ida Peerdeman, Amsterdam

 

"...il Mio Regno di grazia, di verità, di giustizia e di santità si dilaterà ben presto su tutta la terra."

21 agosto 1966, messaggio di Gesù a Madre Carolina Venturella, Italia [d2]

 

"Si prepara alla Chiesa e alle anime un Regno nuovo. Si accederà a questo Regno con la purificazione e con lo sgombero delle macerie... Preparate al Signore un popolo nuovo, una nuova prole, una generazione santa. Proclameranno il Suo Nome i lattanti. La nuova Gerusalemme terreste sarà come l'inizio di quella celeste."

23 settembre 1967, messaggio a Suor N.N, Italia [b2]

 

Un messaggio identico a quello di Suor N.N., appena proposto, è stato ricevuto da Catalina Rivas il 25 gennaio 1996 [m]

 

"L'umanità corre veloce verso la sua grande purificazione, verso questo «rinnovamento», Divina che si farà non senza pene, né senza dolori. Sembrerà persino il trionfo completo del male sul bene. Ma quei pochi che rimarranno fedeli alla mia Parola, formeranno un nuovo nucleo, come Abramo, dei veri figli di Dio. La lotta è già incominciata e andrà sempre più incalzandosi, tanto da lasciare nei buoni stessi poca fiducia. Tutto sembrerà perduto. Si griderà forte: Signore, salvaci, periamo! E solo allora gli uomini si ricorderanno che il loro aiuto è nel Signore. «Deus in adiutorium meum intende!». Ma per arrivare a questo punto, bisognerà molto soffrire e piangere come il popolo eletto prima di arrivare alla terra promessa."

8 giugno 1968, messaggio di Gesù a Suor N.N, Italia [b2]

 

"...il diavolo potesse... sopporta male il desiderio che ha il Signore di voler rovesciare sul mondo le cateratte di una più abbondante Misericordia e s'impegnerà fra Dio e il demonio una lotta tremenda che farà pensare a ciò che si è predetto sull'Anticristo. Però non è l'Anticristo. Questo tempo è molto lontano! Dio non distruggerà il mondo, ma lo rinnoverà ed in questa lotta debbono molto impegnarsi i buoni..."

26 marzo 1968, messaggio a Suor N.N, Italia [b2]

 

"...quando il mondo sarà rinnovato nel suo dolore e nella sua pena, allora il vostro pianto si muterà in grande gioia. Sarà questo il nuovo giorno, la nuova epoca che finalmente sostituirà all'odio l'amore e gli uomini davvero diventeranno fratelli fra loro e nel mio Nome."

6 aprile 1969, messaggio di Gesù a Suor N.N, Italia [b2]

 

"La Chiesa e l'Umanità, fatte nuove, vedranno un'alba radiosa, mai conosciuta prima d'ora. Un periodo di pace e di giustizia sarà la risposta a tutte le provocazioni dell'Inferno contro una povera Umanità che si era fatta collaboratrice delle forze del Male. Poi si arriverà all'ultima fase di questa lotta tra Luce e Tenebre, tra Amore e Odio, tra Bene e Male, tra Vita e Morte.

Solo alla fine dei tempi vi sarà il terzo e decisivo intervento della Vergine Santa che schiaccerà di nuovo, per la terza volta la testa di Satana. Seguirà il Giudizio - la separazione definitiva del Paradiso e dell'Inferno, cioè dei Salvati e dei Dannati." (14 gennaio 1976)

"Regnerò sulla terra per dare pace e serenità ai popoli e alla mia Chiesa che dopo la purificazione occuperà nel mondo il posto che le compete di madre e maestra dei popoli." (5 maggio 1977)

"...è il Regno di Gesù nelle anime, Regno di pace, Regno di giustizia, che avrà il suo pieno e luminoso splendore dopo la purificazione." (1 dicembre 1977)

"La terra, come giardino rigoglioso e fecondo, darà asilo agli uomini resi saggi e sapienti, riconciliati con Dio in Me e fra di loro, e nell'amore vivranno in pace." (25 settembre 1975)

Messaggi di Gesù a Mons. Ottavio Michelini, Italia [v]

 

"Ci sarà una Terza Guerra Mondiale e sarà iniziata da un uomo che indossa il turbante della fede, un musulmano. Sarà un anticristo messo sulla terra da Lucifero...Dopo quindici anni ci sarà una grande pace...più lunga di qualsiasi altra che ci sia mai stata sulla terra".

20 Febbraio 1982, messaggio di Dio Padre a Eileen George, Worcester (USA) [c]

 

"In questo momento si direbbe che è l’ora di Satana. I buoni si trovano perplessi, angustiati, si domandano con ragione: come finiremo? Ma Io ho conquistato il mondo, uomini di poca fede, perché temete? Non fu forse necessario che Io per primo soffrissi per poi entrare nella Gloria? Allo stesso modo è necessario che avvenga questa grande purificazione per separare la cattiva zizzania prima che brilli sopra la Chiesa e sopra il mondo nuovo, una luce abbagliante che farà risplendere la nuova Gerusalemme in tutto il suo fulgore.

Questo nuovo Regno sarà il Regno della pace, dell’amore, della concordia sulla terra, preludio della vita beata del Cielo. La venuta del Mio Regno sarà basata sulla carità."

14 giugno 1996, messaggio di Gesù a Catalina Rivas, Bolivia [f]

 

Un messaggio identico a quello di Catalina Rivas, appena proposto, è stato ricevuto da Suor N.N. l'8 novembre 1967 [b2]

 

"Il Mio Regno è molto più vicino di quanto si possa immaginare. Ma prima gli uomini si distruggeranno tra di loro per questa sfrenata ambizione per il potere, le ricchezze e il dominio. L’uomo ha dimenticato la Mia Legge e cammina lungo la strada della sua imminente rovina."

14 gennaio 1996, messaggio di Gesù a Catalina Rivas, Bolivia [m]

 

"Tutto un mondo nuovo di pace, di concordia e di amore, come lode eterna a Dio. Tale sarà il mondo rinnovato nel sacrificio dei dolori del parto."

9 giugno 1996, messaggio di Gesù a Catalina Rivas, Bolivia [f]

 

Un messaggio identico a quello di Catalina Rivas, appena proposto, è stato ricevuto da Suor N.N. il 2 luglio 1968 [b2]

 

 

4. La seconda Pentecoste

"Ci sono tre diluvi, tutti e tre sono tristi, mandati per distruggere il peccato. Il primo diluvio è quello dell’Eterno Padre: è stato un diluvio d’acqua; il secondo è quello del Figlio: è stato un diluvio di sangue; il terzo è quello dello Spirito Santo: sarà un diluvio di Fuoco. Ma sarà triste come gli altri, perché troverà molta resistenza e grande quantità di legno verde, difficile a bruciare. Due sono passati, ma il terzo rimane; e come i due primi sono stati predetti molto tempo prima che avvenissero, così l’ultimo di cui solo Dio conosce presentemente il tempo."

Profezia di Santa Maria des Vallées [i]

 

"Il regno speciale di Dio Padre è durato fino al diluvio e si è concluso con un diluvio d'acqua. Il regno di Gesù Cristo è terminato con un diluvio di sangue. Ma il tuo regno, Spirito del Padre e del Figlio, continua tuttora e finirà con un diluvio di fuoco d'amore e di giustizia.

Quando verrà questo diluvio di fuoco del puro amore, che devi accendere su tutta la terra in modo così dolce e veemente da infiammare e convertire perfino i musulmani, i pagani e gli ebrei? Nulla si sottrae al suo calore. Si accenda dunque questo divino fuoco, che Gesù Cristo è venuto a portare sulla terra, prima che divampi quello della tua ira che ridurrà in cenere tutta la terra.

Mandi il tuo Spirito e tutti sono creati, e rinnovi la faccia della terra. Invia sulla terra questo Spirito tutto fuoco e crea sacerdoti tutto fuoco! Dal loro ministero sia rinnovato il volto della terra e riformata la tua Chiesa."

XVIII secolo, San Luigi Maria Grignion de Montfort [q]

 

"Sappiate che lo Spirito Santo è più vicino che mai... Nel nome della Signora di tutti i popoli pregate il Padre, il Figlio e lo Spirito Santo, che verrà adesso più pienamente di quanto sia mai accaduto."

31 maggio 1955, messaggio della Madonna a Ida Peerdeman, Amsterdam

 

"La Signora rimase presso i suoi apostoli finché venne lo Spirito. Così la Signora verrà ai suoi apostoli e popoli di tutto il mondo, per riportare loro nuovamente lo Spirito Santo."

31 maggio 1954, messaggio della Madonna a Ida Peerdeman, Amsterdam

 

"Questa è una nuova colomba bianca; essa emana i suoi raggi in tutte le direzioni, perché il mondo sta vacillando... qualche altro anno e perirebbe. Ma Egli sta per arrivare: Egli rimetterà il mondo in ordine, ma... - la Signora fa una pausa - essi devono prestare ascolto."

7 ottobre 1945, messaggio della Madonna a Ida Peerdeman, Amsterdam

 

"...Ora il mondo sta andando in rovina... Per questo è necessaria una Nuova Pentecoste, una nuova ondata di Fuoco di Spirito Santo, che con il suo calore penetri e riscaldi i cuori degli uomini. Ed è ancora necessario che non venga trascurato nulla, ma che con ogni sforzo si cerchi di contribuire alla buona riuscita di questo grande evento e si faccia qualunque sacrificio..."

5 dicembre 1974, messaggio di Gesù a Madre Carolina Venturella, Italia [d2]

 

"...È necessario che si apra l'era dello Spirito Santo, Amore del Padre e del Figlio... Rinnovazione di vita cristiana nelle effusioni infinite del mio Cuore..."

21 dicembre 1965, messaggio di Gesù a Madre Carolina Venturella, Italia [d2]

 

"Una nuova luce rischiarerà tutta la terra... Un nuovo calore riscalderà il cuore degli uomini... E un nuovo spirito cristiano affratellerà tutti i popoli."

29 maggio 1966, messaggio di Gesù a Madre Carolina Venturella, Italia [d2]

 

"...Lo Spirito Santo non è ancora conosciuto, onorato, glorificato come merita. Egli, la grande forza che regge l’universo, che penetra, avvolge e santifica le anime, ha tutto il diritto di questo speciale omaggio... E in questa glorificazione dello Spirito Santo, Amore sostanziale del Padre e del Figlio, il Mio Regno di grazia, di verità, di giustizia e di santità si dilaterà ben presto su tutta la terra."

21 agosto 1966, messaggio di Gesù a Madre Carolina Venturella, Italia [d2]

 

"Come un giorno dal Seno del Padre discesi in mezzo ai figli degli uomini per portare loro la mia salvezza e, giunto il momento, mandai loro, nella virtù e potenza del Padre, lo Spirito Santo, così ti assicuro sulla mia parola che verranno ancora giorni di grande misericordia e lo Spirito d’infinita Carità del Padre, nonostante tanta ingratitudine degli uomini stessi, discenderà nuovamente e abbondantemente, perché Io sono buono e amo più usare misericordia che operare giustizia."

24 dicembre 1968, messaggio di Gesù a Madre Carolina Venturella, Italia [d2]

 

"...sarà la Madre, Maria SS.ma a schiacciare la testa al serpente dando inizio così ad una nuova era di pace. Sarà l'avvento del regno mio sulla terra, sarà il ritorno dello Spirito Santo per una nuova Pentecoste, sarà l'Amore mio misericordioso a sconfiggere l'odio di Satana. Saranno la verità e la giustizia a prevalere sulle eresie e sulle ingiustizie. Sarà la luce a fugare le tenebre dell'inferno."

9 dicembre 1976, messaggio di Gesù a Mons. Ottavio Michelini, Italia [v]

 

"...la Mia Chiesa sarà tanto bella come mai è stata perché il «fremito» del Divino Spirito la pervaderà e quindi sarà quasi tutta carismatica..."

29 novembre 1978, messaggio di Gesù a Mons. Ottavio Michelini, Italia [v]

 

"...Vi avvicinate al momento in cui si compirà il grande prodigio della seconda Pentecoste...il mio Cuore Immacolato è la porta d’oro attraverso la quale passa lo Spirito Santo per giungere a voi e portarvi alla seconda Pentecoste..."

3 giugno 1990, messaggio della Madonna a don Stefano Gobbi

 

"Lo Spirito Santo verrà per stabilire il Regno glorioso di Cristo, sarà un regno di grazia, di santità, di amore, di giustizia e di pace."

22 Maggio 1988, messaggio della Madonna a don Stefano Gobbi [c]

 

"...Manderò lo Spirito Santo per rinnovare la faccia della terra e sarà come una seconda Pentecoste. Avete visto quel Cuore i cui raggi toccavano la terra? Bene, sarà così. Dal Mio Cuore partirà la grande Luce per illuminare tutti i popoli che giacciono all’ombra del peccato e della morte."

25 gennaio 1996, messaggio di Gesù a Catalina Rivas, Bolivia [m]

 

Un messaggio identico a quello di Catalina Rivas, appena proposto, è stato ricevuto da Suor N.N. il 25 maggio 1969 [b2]

 

"E’ arrivata l’ora che il Mio Spirito soffi sui quatto punti cardinali della terra e chiamerò a Me tutti i popoli. E’ così importante questa Pentecoste!"

25 gennaio 1996, messaggio di Gesù a Catalina Rivas, Bolivia [m]

 

 

5. Profezie che preannunciano un ritorno imminente di Cristo

"...la conoscenza di Gesù Cristo e la venuta del suo regno nel mondo non saranno che la conseguenza necessaria della conoscenza della Santa Vergine e della venuta del regno di Maria, che lo ha messo al mondo la prima volta e che lo farà risplendere la seconda."

XVIII secolo, San Luigi Maria Grignion de Montfort [s]

 

"Io ho dato al mondo il Salvatore e tu devi parlare al mondo della Sua grande Misericordia e preparare il mondo alla Sua seconda venuta. Egli verrà non come Salvatore misericordioso, ma come Giudice Giusto. Oh, quel giorno sarà tremendo! E’ stato stabilito il giorno della giustizia, il giorno dell’ira di Dio davanti al quale tremano gli angeli. Parla alle anime di questa grande Misericordia, fino a quando dura il tempo della pietà. Se tu ora taci, in quel giorno tremendo dovrai rispondere di un gran numero di anime. Non aver paura di nulla; sii fedele fino alla fine. Io ti accompagno con la mia tenerezza."

25 Marzo 1935, messaggio della Madonna a Santa Faustina Kowalska, Polonia [b]

 

"Vengo Io stesso e manifesterò la Mia volontà... Figlia Mia vengo presto, molto presto... Io vengo, e con me verrà la pace."

1945, messaggio di Gesù alle veggenti di Heede, Germania

 

"...Cari figli, nostro Signore fa risplendere il Suo Volto e vi salva. Preparatevi dunque voi. Siate consapevoli della Sua imminente venuta. Non siate sordi alla Parola di Dio, il S. Vangelo. Quindi che sia nelle vostre menti, sia la vostra parola, ma che soprattutto sia scrittura nei vostri cuori..."

1 novembre 1987, messaggio della Madonna a Rosario Toscano, Belpasso

 

"...siete stati chiamati ad un compito particolare che Egli [Gesù Cristo; N.d.R.], nella Sua misericordia, ha voluto affidarvi: annunciare al mondo la Sua imminente venuta."

1 febbraio 1988, messaggio della Madonna a Rosario Toscano, Belpasso

 

"...Simile alla Sua nascita in questa Notte sarà il ritorno di Gesù nella gloria, prima della Sua ultima venuta per il Giudizio finale, la cui ora è ancora nascosta nei segreti del Padre."

24 Dicembre 1978, messaggio della Madonna a don Stefano Gobbi [h]

 

"...Egli verrà all’improvviso e il mondo non sarà pronto per la Sua venuta. Egli verrà per un giudizio al quale l’uomo non sarà preparato. Egli verrà per instaurare il Suo Regno nel mondo, dopo aver sconfitto e annientato i Suoi nemici. Anche per questa seconda venuta, il Figlio verrà a voi attraverso Sua Madre."

24 Dicembre 1978, messaggio della Madonna a don Stefano Gobbi [h]

 

"...state entrando nel periodo finale del secondo Avvento che vi conduce al trionfo del mio Cuore Immacolato nella gloriosa venuta di mio Figlio Gesù."

18 Settembre 1988, messaggio della Madonna a don Stefano Gobbi [h]

 

"Siete già sul punto di giungere alla più dolorosa e sanguinosa conclusione della purificazione che avrà luogo in questi anni, prima del grande trionfo del Mio Cuore Immacolato nella venuta a voi del glorioso regno di Gesù. Questo è il piano che abbraccia questo secolo."

9 Novembre 1984, messaggio della Madonna a don Stefano Gobbi [c]

 

"...La perdita della fede è una vera apostasia. La diffusione dell’apostasia è quindi il segno che indica che adesso è vicina la seconda venuta di Cristo."

13 Marzo 1990, messaggio della Madonna a don Stefano Gobbi [h]

 

"Se Maria sta venendo a Kibeho è per preparare [gli uomini] per il ritorno di suo Figlio."

La veggente Alphonsine Mumureke, Kibeho [j]

 

"La venuta del Signore è imminente e, come dice la Scrittura, nessuno conosce né il giorno né l'ora, ma ci sarà, e certamente l'anima del cristiano deve prepararsi per quell'ora."

26 Marzo 1988, messaggio della Madonna a Gladys Quiroga de Motta, San Nicolás [w]

 

"...preparate il vostro spirito perché possiate ricevere, un giorno, la Gloriosa Venuta di mio Figlio."

28 Aprile 1989, messaggio della Madonna a Gladys Quiroga de Motta, San Nicolás [w]

 

“Non abbandonare mai i sacramenti, la Confessione, la preghiera, il digiuno e il corpo di Cristo Gesù nella Santa Messa, perché la mia venuta sarà molto presto”

15 maggio 1995, voce udita da Fabio Gregori, uno dei veggenti di Civitavecchia [c2]

 

“Aprite il cuore e le braccia con lo stesso modo e amore con cui si abbraccia il proprio figlio, per essere pronti ad abbracciare il Cristo nello splendore della sua gloria, perché il suo grande avvento sta per arrivare”

26 agosto 1995, messaggio della Madonna a Civitavecchia [c2]

 

"Provengono da lontano e da vicino gli echi delle prossime manifestazioni. Io procedo in maniera tale che la concordanza delle voci invita ad una maggiore riflessione gli ostinati, i duri, coloro che non vogliono essere vinti da Me. E’ il piano che ho tracciato e che metterò in opera infallibilmente...

No, non tarderò a dare ai primi la prova del Mio affetto; non Mi attenderanno oltre perché sto per ritornare a voi che Mi amate e ritornerò non già nascostamente ma manifesto e glorioso. La Vergine, Mia Madre, sarà con Me; la vera Regina dell’Universo che ho creato con la visione del Suo prossimo trionfo.

Si, verrò, aspettatemi, ma non vi arrovellate il cervello chiedendovi come mi manifesterò; non ve lo faccio intuire, in modo che, quando accadrà, la vostra felicità sarà completa. E quando mi vedrete saprete subito che sono Io."

18 gennaio 1996, messaggio di Gesù a Catalina Rivas, Bolivia [m]

 

"Figli miei, manca così poco al Mio Ritorno."

22 settembre 1996, messaggio di Gesù a Catalina Rivas, Bolivia [f]

 

"...Non spaventatevi, figli Miei, ma anzi rallegratevi perché presto Mi avrete fra di voi."

23 gennaio 1996, messaggio di Gesù a Catalina Rivas, Bolivia [m]

 

"...sbrigatevi a evangelizzare, fatelo ora, perché non c’è molto tempo e solamente quando il Vangelo raggiungerà i confini del mondo sarà possibile la Mia Seconda Venuta."

3 dicembre 1996, messaggio di Gesù a Catalina Rivas, Bolivia [f]

 

"Gesù sta per venire. La sua venuta è prossima. Forse io non vivrò abbastanza per vederla, ma il Signore sta per arrivare. Passerà poco tempo. Accadrà in un modo mai immaginato dall’uomo prima d’ora... Gesù sarà sentito molto chiaramente nei nostri cuori..."

"Verrà in silenzio. La gente a poco a poco si renderà conto che Egli è fra di noi... Non ci vuole ancora molto perché questo accada. Direi da dieci a venti anni. Tutto è già in atto, in movimento."

Profezie di Maria Esperanza de Bianchini, Betania Venezuela [u]

Note: per ulteriori informazioni e chiarimenti su queste profezie di Maria Esperanza consulta: Le rivelazioni che annunciano un’imminente Venuta di Cristo sono in continuo aumento in tutto il mondo. Maria Esperanza de Bianchini afferma che Gesù sta per ritornare

 

 

UN QUADRO GENERALE DEGLI EVENTI CHE PRECEDERANNO LA FINE DEL MONDO

 

1. Profezie varie sui papi degli ultimi tempi

N.B.: alcune delle profezie riportate in questo paragrafo potrebbero riguardare il tempo dell'Anticristo, altre invece potrebbero riferirsi al periodo che precede l'Era di Pace.

 

"Durante l’ultima persecuzione della Santa Romana Chiesa siederà Pietro Romano che pascerà il suo gregge tra mille tribolazioni; quando queste saranno terminate, la città dei sette colli sarà distrutta e il giudice temibile giudicherà il suo popolo."

XII secolo, profezia di San Malachia  Vai alla NOTA 2 per maggiori informazioni

 

"Verso la fine del mondo, l’Anticristo rovescerà il Papa e usurperà la sua Sede."

XII secolo, il Beato Gioacchino da Fiore [c, z]

 

"Uno dei musulmani rimasti si convertirà, diventerà prete, vescovo e poi cardinale, e quando verrà eletto il nuovo Papa (subito prima dell’Anticristo) questo cardinale ucciderà il Papa prima che sia incoronato, a causa della gelosia, perché lui stesso desidera essere Papa; allora quando gli altri cardinali eleggeranno il Papa successivo, questo cardinale si proclamerà anti-Papa e i due terzi dei cristiani lo seguiranno."

XII secolo, profezia di Santa Ildegarda [c]

 

"L’Anticristo con il suo esercito conquisterà Roma, ucciderà il Papa e ne prenderà il trono."

XVII secolo, profezia del Ven. Bartolomeo Holzhauser [c, o]

 

"Vorrei che fosse qui il tempo in cui regnerà il Papa vestito di rosso. Vedo gli apostoli, non quelli del passato ma gli apostoli degli ultimi tempi e mi sembra che il Papa sia fra loro."

XIX secolo, profezia della Beata Anna Caterina Emmerich [a]

 

 

2. Dopo l'Era di Pace arriverà l'Anticristo; gli eventi che ne precorreranno l'avvento

"Nell’ultimo periodo i cristiani non sapranno apprezzare la grande grazia di Dio che avrà mandato il Grande Monarca, un lungo periodo di pace e una meravigliosa fecondità della terra. Essi saranno molto ingrati, condurranno una vita di peccato, orgoglio, vanità, impudicizia, frivolezza, odio, avarizia, ingordigia e molti altri vizi, tanto che i peccati degli uomini davanti a Dio avranno un fetore peggiore di quello di una pestilenza. Molti uomini dubiteranno che la fede cattolica sia la vera ed unica che dà la salvezza e penseranno che forse i giudei hanno ragione nell’attendere ancora il Messia. Molti saranno i falsi insegnamenti e altrettanta la confusione che ne risulterà. Dio, nella sua giustizia, in conseguenza di ciò darà a Lucifero e a tutti i suoi demoni il potere di venire sulla terra e di tentare le empie creature."

III-IV secolo, profezia di San Metodio [n, r]

 

"...una mirabile pace regnerà fra gli uomini per molti anni [durante l'Era di Pace; N.d.R.]... Ma dopo un tempo considerevole il fervore si raffredderà, abbonderà l’iniquità e la corruzione morale diventerà peggiore che mai, ed essa porterà sul genere umano l’ultima e peggiore persecuzione dell’Anticristo e la fine del mondo."

VI secolo, profezia di San Cesario di Arles [a, n]

 

"...Subito prima dell’Anticristo ci saranno fame e terremoti..."

XII secolo, profezia di Santa Ildegarda [c]

 

"...gli ultimi tempi saranno più cattivi e corrotti agli occhi di Dio. I figli di Dio saranno perseguitati con mezzi estremamente odiosi agli occhi di Dio. Il Trono dell’ultimo Impero Cattolico Romano crollerà, e lo scettro cadrà dalla mano tremante di colui che siede sul trono [a quel tempo il Grande Monarca sarà probabilmente molto vecchio; N.d.R.]. Da quel momento cesserà ogni giustizia, o sarà calpestata."

XII secolo, profezia di Santa Ildegarda [n]

 

"Dopo la nascita dell’Anticristo gli eretici predicheranno le loro false dottrine indisturbati, col risultato che i cristiani avranno dubbi sulla loro santa Fede cattolica.

Verso la fine del mondo l’umanità sarà purificata per mezzo delle sofferenze. Ciò sarà vero soprattutto per il clero, che sarà derubato di tutte le sue proprietà."

XII secolo, profezia di Santa Ildegarda [a, d]

 

"Nel periodo in cui l’Anticristo nascerà, ci saranno molte guerre e il giusto ordine sarà distrutto sulla terra. L’eresia dilagherà e gli eretici predicheranno i loro errori apertamente e senza ritegno. Persino fra i cristiani ci saranno dubbi e scetticismo a proposito delle credenze del cattolicesimo."

XII secolo, profezia di Santa Ildegarda [n]

 

"...Nei giorni di pace che dovranno venire dopo la desolazione delle rivoluzioni e delle guerre, prima della fine del mondo, i cristiani diventeranno talmente disinteressati alla loro religione che rifiuteranno di ricevere il Sacramento della Cresima, dicendo che è un Sacramento inutile; e quando verrà il falso profeta, il precursore dell'Anticristo, tutti quelli che non saranno cresimati apostateranno, mentre quelli che saranno cresimati rimarranno saldi nella loro fede, e solo in pochi rinnegheranno Cristo."

Profezia del XIV secolo, San Vincenzo Ferrer [a, d, n]

 

"Prima che venga l’Anticristo, le porte della Fede verranno aperte a un gran numero di pagani.

Un segno chiaro che l’Anticristo sta per arrivare ci sarà quando i cristiani ameranno gli errori e quando le persone ingiuste calpesteranno la spiritualità e la giustizia."

XIV secolo, profezia di Santa Brigida di Svezia [n]

 

"Nel tempo in cui l'Anticristo avrà circa vent'anni di età, la maggior parte del mondo avrà perso la fede."

XV secolo, profezia del Beato Bernardino de' Bustis  [a]

 

"Dopo la nascita dell'Anticristo la gente del mondo sarà molto malvagia e irreligiosa. Le persone di autentica virtù saranno molto scarse. Da molte parti i pastori trascureranno il servizio di Dio e vivranno con donne. Persino i religiosi desidereranno le cose del mondo. Le chiese saranno tristi e vuote come baracche deserte... al tempo in cui l'Anticristo avrà circa vent'anni di età, tutto il mondo sarà senza fede, gli individui saranno oppressi dai governanti e da altre autorità."

XVII secolo, profezia di Dionisio di Lützenburg [a]

 

"...vedo che la terra sarà scossa in diversi luoghi da spaventosi terremoti. Vedo intere montagne spaccarsi e dividersi con un terribile frastuono. Sarà fortunato chi se la caverà solo con uno spavento; ma no, vedo provenire da queste montagne, mentre si spalancano, turbini di fumo, fuoco, zolfo e catrame che ridurranno in cenere intere città. Tutto ciò e migliaia di altri disastri devono venire prima dell’ascesa dell’Uomo del Peccato [Anticristo]."

Profezia del XVIII secolo di Suor della Natività, Fougères Francia [d, n]

 

"Un giorno il Signore mi disse: «Pochi anni prima della venuta del mio nemico, Satana farà sorgere falsi profeti che annunceranno che l’Anticristo è il vero Messia e cercheranno di distruggere tutte le nostre credenze cristiane. Io farò profetare i bambini e i vecchi. Più ci avvicineremo al regno dell’Anticristo, più le tenebre di Satana si diffonderanno sulla terra e più i suoi satelliti aumenteranno i loro sforzi per far cadere i fedeli nelle loro reti»."

XVIII secolo, messaggio di Gesù a Suor della Natività, Fougères Francia [d, n]

 

"...Dopo il periodo di pace che concederò al mondo per mezzo del Mio Cuore, accadrà che molti si allontaneranno da Dio, si vergogneranno di Lui.

Finito il periodo di pace, accadranno molti eventi spiacevoli, per ogni famiglia, per ogni città, per ogni nazione, per il mondo intero; questo perché molti si adageranno di nuovo e si dimenticheranno di Dio e delle Sue Leggi..."

1 maggio 1988, messaggio della Madonna a Rosario Toscano, Belpasso

 

Consulta anche: L'Anticristo nella Tradizione e nelle rivelazioni private (L'Anticristo arriverà prima o dopo l'Era di Pace? La manifestazione del "figlio della perdizione" è davvero prossima?)

 

3. I due profeti, Enoch ed Elia

"Enoch ed Elia saranno istruiti da Dio nella maniera più segreta in Paradiso. Dio rivela loro le azioni e la condizione degli uomini così che essi possano guardarli con occhi compassionevoli. Grazie a questa particolare preparazione, questi due santi uomini sono più saggi di tutti i saggi della terra messi assieme. Dio affiderà loro il compito di opporsi all’Anticristo e di andare in aiuto di coloro che sono stati sviati dal cammino della salvezza. Entrambi diranno alla gente: «Questo individuo maledetto è stato mandato dal diavolo per sviare gli uomini e indurli nell’errore; Dio ci ha tenuti in un luogo nascosto dove non abbiamo sperimentato le pene degli uomini, ma Dio ora ci ha mandati per combattere le eresie di questo figlio della perdizione».

Essi si recheranno in tutte le città e i villaggi dove in precedenza l’Anticristo aveva diffuso le sue eresie, e attraverso la potenza dello Spirito Santo faranno meravigliosi miracoli, tanto che tutte le nazioni ne rimarranno grandemente stupite. Come se fosse una festa di matrimonio, i cristiani andranno verso la morte per martirio che il figlio della perdizione avrà preparato per loro, in un numero tale che quegli assassini non saranno neanche in grado di contarne i cadaveri, allora il sangue di questi martiri riempirà i fiumi."

XII secolo, profezia di Santa Ildegarda [n]

 

"Un angelo accompagnerà Enoch ed Elia fuori dal Paradiso. La limpidezza e la beatitudine di cui erano circondati i loro corpi allora sparirà ed essi riceveranno di nuovo l’apparenza terrena e diventeranno esseri mortali. Appena vedranno la terra saranno spaventati come persone che vedono l’oceano e non sanno come poterlo attraversare. Essi mangeranno miele e fichi e berranno acqua mischiata con vino, mentre il loro spirito verrà nutrito da Dio. Essi appariranno come predicatori nell’ultimo periodo di patimento, quando la maggior parte degli uomini buoni saranno già morti come martiri ed essi consoleranno la gente ancora per molto tempo. Enoch ed Elia circonderanno l’Anticristo, essi diranno alla gente chi egli sia, di chi è il potere attraverso il quale egli opera i suoi miracoli, in che modo egli è venuto nel mondo e quale sarà la sua fine. Allora molti uomini e donne si convertiranno.

Enoch ed Elia smaschereranno gli inganni diabolici dell’Anticristo sulla gente. In conseguenza di ciò egli li metterà a morte. Per tre giorni e mezzo i loro corpi saranno esposti agli oltraggi e i seguaci dell’Anticristo crederanno che tutti i pericoli siano passati, ma improvvisamente i corpi dei due profeti si muoveranno, si solleveranno, guarderanno sulla folla e inizieranno a lodare Dio. Si verificherà un grande terremoto, simile a quello che avvenne alla resurrezione di Cristo: Gerusalemme verrà parzialmente distrutta e a migliaia rimarranno uccisi. Allora una voce dal cielo griderà: «Ascendete», in quel momento i profeti ascenderanno al cielo, e ciò causerà la conversione di molti. L’Anticristo dopo la loro ascensione regnerà per trenta giorni."

XIII secolo, profezia di Santa Matilde [n, o]

 

"Enoch ed Elia, con la velocità di un fulmine, verranno portati dal Paradiso a Gerusalemme su di un carro di fuoco. Là essi si recheranno nel Tempio e annunceranno che questo essere empio che viene onorato nel Tempio è quell’Anticristo che i profeti avevano predetto. I due profeti lo smaschereranno pubblicamente. Riveleranno la loro identità e proveranno dalla Sacra Scrittura che la loro apparizione sulla terra fu promessa da Dio. Elia predicherà principalmente agli ebrei ed Enoch ai musulmani e ad altre nazioni."

XVII secolo, profezia di Dionisio di Lützenburg [n]

 

"...Quindici giorni dopo l’ascensione di Enoch ed Elia in Cielo, terribili catastrofi verranno sulla terra: terremoti violentissimi, maremoti che inonderanno gran parte della superficie terrestre, e che culmineranno in una fitta oscurità su tutta la Terra..."

Profezia del XVIII secolo di Suor della Natività, Fougères Francia [c]

 

 

4. Varie profezie su: l’Anticristo, i suoi precursori, la bestia

"L’Anticristo tenterà di dimostrare dalla Scrittura che lui è Cristo."

IV secolo, S. Ambrogio [n]

 

"Dopo avere trascorso una giovinezza licenziosa in mezzo a uomini molto perversi e in un deserto dove ella sarà stata condotta da un demonio travestito da angelo di luce, la madre del figlio della perdizione lo concepirà e lo darà alla luce senza conoscerne il padre [...]

Il figlio della perdizione è questa bestia [così l'Anticristo viene rappresentato nell'Apocalisse] molto cattiva che farà morire quelli che si rifiuteranno di credere in lui; che si assocerà i re, i principi, i grandi e i ricchi; che disprezzerà l'umiltà ed avrà stima solo per l'orgoglio; che infine soggiogherà l'intero universo con mezzi diabolici.

Sembrerà che egli agiti l'aria, che faccia discendere il fuoco dal cielo, produrre dei lampi, il tuono e la grandine, rovesciare le montagne, seccare i fiumi, spogliare il verde degli alberi, delle foreste e renderglielo in seguito. Sembrerà pure che egli faccia ammalare gli uomini, che guarisca gli infermi, che cacci i demoni, e talvolta resusciti i morti, facendo in modo che un cadavere si muova come se fosse in vita. Tuttavia questa specie di risurrezione non durerà mai più di un'ora, perchè la gloria di Dio non ne soffra.

Conquisterà molte persone dicendo loro: «Voi potete fare tutto ciò che vi piace; rinunciate ai digiuni; è sufficiente che voi mi amiate, che sono il vostro Dio».

Mostrerà loro dei tesori e delle ricchezze e permetterà che essi si abbandonino ad ogni specie di festini, come essi li vorranno. Li obbligherà a praticare la circoncisione e parecchie osservanze giudaiche, dicendo loro: «Colui che crederà in me riceverà il perdono dei suoi peccati e vivrà con me eternamente».

Respingerà il battesimo ed il Vangelo e deriderà tutti i precetti che la Chiesa ha dato agli uomini per conto Mio.

Poi dirà ai suoi partigiani: «Colpitemi con un gladio, e mettete il mio corpo in un lenzuolo pulito fino al giorno della mia resurrezione».

Si crederà di avergli realmente procurato la morte e, da parte sua, egli farà finta di risuscitare, dopo di che [...] egli comanderà ai suoi servitori di adorarlo. Quelli che, per amore del Mio Nome, rifiuteranno di rendere questa adorazione sacrilega al figlio della perdizione, egli li farà morire in mezzo ai più grandi tormenti.

Ma Io invierò i Miei due testimoni, Enoch ed Elia, che ho riservato per quel tempo. La loro missione sarà di combattere quest'uomo del male, e di ricondurre nella via della verità quelli che egli avrà sedotto. Essi avranno la virtù di operare i miracoli più strepitosi in tutti i luoghi nei quali il figlio della perdizione avrà diffuso le sue cattive dottrine. Permetterò che questo malvagio li faccia morire, ma darò loro in Cielo la ricompensa per le loro opere.

Quando il figlio della perdizione avrà compiuto tutti questi progetti, egli radunerà i suoi credenti e dirà loro che egli vuole salire in cielo. Nel momento stesso di questa ascensione, un colpo di fulmine lo abbatterà e lo farà morire.

La montagna dove egli si sarà stabilito per operare la sua ascensione, sarà immediatamente coperta da una nube che diffonderà una corruzione insopportabile e veramente infernale; cosa che, alla vista del suo cadavere coperto di putredine, aprirà gli occhi ad un gran numero di persone facendogli riconoscere il loro miserabile errore.

Dopo la triste sconfitta del figlio della perdizione, la sposa di Mio Figlio, che è la Chiesa, brillerà di una gloria senza eguali e le vittime dell'errore si affretteranno a rientrare nell'ovile.

Quanto a sapere in quale giorno, dopo la caduta dell'Anticristo, il mondo dovrà finire, l'uomo non deve cercare di conoscerlo: non potrebbe riuscirci. Il Padre se n'è riservato il segreto."

XII secolo, messaggio di Dio a Santa Ildegarda [e2]

 

"Il figlio della perdizione verrà quando il giorno volge a termine e il sole tramonta, cioè quando arriverà la fine dei tempi e il mondo perderà la sua stabilità"

XII secolo, profezia di Santa Ildegarda [n]

 

"Verso la fine del mondo, l’Anticristo rovescerà il Papa e usurperà la sua Sede."

XII secolo, il Beato Gioacchino da Fiore [c, z]

 

"Sarà un vero uomo [l'Anticristo], ma talmente orgoglioso che non solo desidererà avere un completo dominio su tutto il mondo, ma esigerà persino di essere chiamato Dio e insisterà nel ricevere un’adorazione divina...

Ancora una volta l’Anticristo rivolgerà i suoi attacchi contro le persone semplici che sono tanto gradite a Dio, poiché i loro cuori si rivolgono a Lui in rettitudine di intenzione. Si servirà della magia e produrrà apparizioni reali in apparenza che tuttavia non saranno altro che dei semplici trucchi. Farà scendere il fuoco dal cielo e farà parlare le immagini, perché i demoni potranno muovere le loro labbra...

...l’Anticristo compirà altri prodigi, grazie al potere dei demoni, e questi saranno veri miracoli secondo la natura delle cose in sé, ma falsi secondo la definizione di miracolo. Perché egli farà sì che le immagini di bambini di un mese parlino. I seguaci dell’Anticristo interrogheranno queste statue di bambini, ed esse daranno risposte circa questo sovrano che è venuto negli ultimi tempi, affermando che egli è il salvatore. Il diavolo muoverà le loro labbra e produrrà le parole che essi pronunceranno quando dichiareranno che l’Anticristo è il vero salvatore del mondo; e in questo modo egli causerà la distruzione di molte anime.

...cercherà di sedurre i sapienti, come per esempio i maestri e i dottori della legge civile e canonica, che possono spiegare e afferrare le prove delle cose. L’Anticristo li stregherà, usando gli argomenti più sottili, i ragionamenti più convincenti, per far rimanere questi sapienti senza parole e incapaci di trovare risposte. Non è difficile comprendere come questo sia possibile, poiché il diavolo tiene già le loro anime nelle catene del peccato; perché quanto maggiore sarà la loro sapienza tanto più gravata sarà la loro coscienza se non la seguono...

Il rimedio per questo stato di schiavitù è la fede che segue la semplice obbedienza e non le argomentazioni o i ragionamenti. Le argomentazioni possono essere buone per rafforzare l’intelligenza ma non sono il vero fondamento della fede. Coloro la cui fede poggia sulla ragione la perderanno quando sentiranno i ragionamenti capziosi dell’Anticristo. Quelli che al contrario si affidano a una fede fondata sull’obbedienza risponderanno: «Via da me con i tuoi argomenti! Questi ragionamenti non sono il fondamento della mia fede».

I signori temporali e i prelati ecclesiastici, per paura di perdere il loro potere o la loro posizione, saranno dalla sua parte, perché non ci saranno né re né prelati senza che egli lo voglia."

Profezia del XIV secolo, San Vincenzo Ferrer [n]

 

"...Sua madre [dell’Anticristo; N.d.R.] sarà una donna maledetta, che fingerà di essere ben informata sulle questioni spirituali, e suo padre sarà un uomo maledetto dal cui seme il diavolo darà forma alla sua opera. Il tempo di questo Anticristo, che io ben conosco, arriverà quando l’iniquità e l’empietà abbonderanno oltre ogni limite, quando l’ingiustizia avrà colmato la misura fino a traboccare e la malvagità sarà cresciuta fino a proporzioni smisurate... Egli regnerà durante tre anni, e dominerà su tutta la terra..."

XIV secolo, profezia di Santa Brigida di Svezia [c, n]

 

"L’umanità non si sarà mai trovata ad affrontare un tale pericolo, perché il trionfo dell’Anticristo sarà quello del demone che avrà preso possesso della sua personalità. Perché è stato detto che, venti secoli dopo l’Incarnazione del Verbo, la Bestia si incarnerà a sua volta e minaccerà la terra con tanti mali quante sono le grazie portate dall’Incarnazione. Verso l’anno 2000 l’Anticristo verrà reso manifesto. Il suo esercito supererà in numero qualsiasi cosa si possa immaginare. Fra le sue schiere ci saranno cristiani, e ci saranno maomettani e soldati pagani fra i difensori dell’Agnello."

1600, profezia di Fra’ Johannes [d, o]

 

"L’Anticristo verrà come Messia da una terra fra due mari, in oriente. Nascerà nel deserto; sua madre sarà una prostituta...; sarà un profeta falso e menzognero e cercherà di salire al cielo come Elia. Inizierà la sua opera in oriente, come soldato e predicatore religioso, quando avrà trent’anni.

L’Anticristo con il suo esercito conquisterà Roma, ucciderà il Papa e ne prenderà il trono. Restaurerà il regime turco distrutto dal Grande Monarca. Gli ebrei, sapendo dalla Bibbia che Gerusalemme sarà la sede del Messia, verranno da ogni dove e accetteranno l’Anticristo come Messia. Egli sarà capace di volare. Il suo volo inizierà dal Monte Calvario. Egli dirà alle folle che sta inseguendo Enoch ed Elia [che a quel tempo saranno ritornati sulla terra; N.d.R.] per ucciderli di nuovo."

XVII secolo, profezia del Ven. Bartolomeo Holzhauser [c, o]

 

"Un giorno il Signore mi disse: «Pochi anni prima della venuta del mio nemico, Satana farà sorgere falsi profeti che annunceranno che l’Anticristo è il vero Messia e cercheranno di distruggere tutte le nostre credenze cristiane...»."

XVIII secolo, messaggio di Gesù a Suor della Natività, Fougères Francia [d, n]

 

"Persino prima di avere dieci anni di età sarà più potente e sapiente degli altri uomini e, dalle sue azioni, sarà evidente che possiede genio, spirito e abilità superiori alle altre persone. La pienezza della sua potenza si manifesterà quando avrà raggiunto l'età di trent'anni, a quel tempo inizieranno le sue gesta eroiche più importanti"

Profezia del XVIII secolo di Suor della Natività, Fougères Francia [n]

 

"...il vero ed estremo abominio della desolazione si compirà pienamente durante il regno dell’Anticristo che durerà circa tre anni e mezzo. Sventura, sventura, sventura sull’ultimo secolo che sta per arrivare! Quali tribolazioni precederanno il suo inizio. L’Anticristo ucciderà il Papa, probabilmente per crocifissione. Da bambino, a dieci anni, saprà più di chiunque altro nel mondo e quando avrà trent’anni incomincerà la sua vera opera..."

Profezia del XVIII secolo di Suor della Natività, Fougères Francia [c]

 

"Ci sarà una Terza Guerra Mondiale e sarà iniziata da un uomo che indossa il turbante della fede, un musulmano. Sarà un anticristo messo sulla terra da Lucifero. Ma quando questo avrà portato a termine la sua opera ne sorgerà uno ancora più potente in Siria. Egli causerà distruzione e dolore. Causerà grande afflizione, lacrime e una grande persecuzione dei cristiani. La terrà tremerà a causa dei terremoti. Egli sarà un grande dominatore al servizio di Satana. Dopo seguiranno molti anni di guerra". "Quanti anni?" - chiede Eileen; Dio Padre risponde: "Quindici. Dopo quindici anni ci sarà una grande pace... La terra del terrore cadrà ai piedi di Maria. Il suo manto azzurro li oscurerà, i rossi si riverseranno nel mare e, coperti da questo manto, si uniranno al mondo libero nella pace e nell’armonia. E allora ci sarà una lunga, lunga pace, più lunga di qualsiasi altra che ci sia mai stata sulla terra".

Riguardo all’Anticristo, Eileen ha detto: "Gesù mi ha mostrato che ha dei baffi, capelli scuri e indossa un turbante"

20 Febbraio 1982, messaggio di Dio Padre a Eileen George, Worcester (USA) [c]

 

"E quella persona malvagia col turbante? La sua prima azione sarà contro di noi?..." - chiede Eileen; Dio padre le risponde: "Riguarderà New York..."

28 Febbraio 1982, messaggio di Dio Padre a Eileen George, Worcester (USA) [c]

 

"...Non ci sarà niente da mangiare. Una grande scarsità di petrolio. Niente riscaldamento. La guerra non verrà che dopo, perché combatteremo per il petrolio. Allora l’Anticristo sorgerà dalla razza maomettana, sarà un musulmano. Avrà un turbante. La gente lo chiamerà «l’occhio di Satana». E’ giovane. Prima verrà la carestia, tra il 1990 e il 1999. E poi inizierà una grande guerra...Mio Padre ha detto che questa persona sta già programmando queste cose...Stanno costruendo armi... Sarà collegato ai russi, i comunisti. Sarà un anticristo...Ha indossato una veste lunga. Sarà molto intelligente e ben equipaggiato per la guerra nucleare...Sarà peggiore di Hitler. Questo musulmano lancerà contro di noi dei missili. I nostri radar li individueranno e i nostri missili li intercetteranno. Ma alcuni sfuggiranno e colpiranno la città di New York."

28 Febbraio 1982, la mistica Eileen George, Worcester (USA) [c]

Note: gli anticristi di cui parla Eileen George in queste profezie con molta probabilità faranno la loro comparsa prima dell'Era di Pace e saranno dei precursore dell'Anticristo vero e proprio (il quale invece arriverà dopo l'Era di Pace)

 

"...Il quarto segno è l’orribile sacrilegio perpetrato da colui che si pone contro Cristo, cioè l’Anticristo. Egli entrerà nel sacro tempio di Dio e siederà sul Suo trono, e si farà adorare come se fosse Dio. Un giorno vedrete nel luogo santo colui che commette l’orribile sacrilegio..."

31 Dicembre 1992, messaggio della Madonna a don Stefano Gobbi [c]

 

"Il mondo deve prepararsi a resistere agli attacchi della Bestia. E’ pronta la grande tribolazione e il mondo piangerà lacrime di sangue... Lontano da me, la maggior parte delle nazioni si consegnano alla Bestia, perché questa - aborto di natura di Satana - lusinga gli uomini come in principio: facendogli credere che, liberi dall’ostacolo dei comandamenti, possono agire liberamente, con la prospettiva di diventare essi stessi degli dei."

9 gennaio 1996, messaggio di Gesù a Catalina Rivas, Bolivia [m]

Note: In questo messaggio non è chiaro se la "Bestia" di cui parla Catalina Rivas è l'Anticristo o uno dei suoi precursori. Potrebbe trattarsi di un precursore che farà la sua comparsa prima dell'Era di Pace.

 

"Scrivi, figlia Mia, non ometteremo niente in questa ora di agonia nella quale il mondo quasi non è mondo ma piuttosto l’anticamera dell’inferno...

Quando esploderà la collera divina e l’impero delle bestie avrà reso possibile la depravazione finale, sorgerà quel figlio delle tenebre. La sua insolenza, la sua astuzia, la sua potenza piena di vigore, posta in atto, riuscirà, attraverso il malefico potere che gli è stato dato, a distruggere e ad annientare i potenti e con essi i fedeli che credono in Me e in Me confidano.

Con l’inganno, il suo ingegno farà sì che la menzogna sembri verità, ottenendo quel che si prefigge.

Questo figlio dell’iniquità, aborto di natura di Satana, ha tutta la sua diabolica intelligenza in azione. Le sue parole risuonano nel mondo, specialmente la sua dottrina sulla terra. E’ il suono sottile che riempie tutti gli spazi, portando nei cuori l’avvento di questa era di terrore e di malvagità.

Questo essere è, come un occulto strumento di astuzia e di inganno, una potente macchina che muove gli uomini rovinandoli e conducendoli all’errore e alla confusione.

Vive nascosto, è come se tutto fosse soltanto: occhi che guardano il mondo, bocca che pronuncia parole che confondono e seducono le menti umane, facendo sì che si precipitino verso la loro perdizione.

Sarà il peggiore di tutti. Condurrà l’esercito più crudele e barbaro della terra. Schiaccerà nazioni. Annienterà le stesse nazioni che ascoltarono la sua voce e seguirono le sue parole.

Il suo potere crescerà fino al mezzogiorno; arriverà fino al paese dove pascolano le Mie greggi. Il Mio esercito di pace sarà in parte distrutto e il Santuario demolito. Giungerà a Roma. Lui e il suo esercito profaneranno il luogo Santo e sarà abolito il sacrificio. Nella sua superbia, con il cuore pieno di odio, commetterà l’azione più mostruosa, spingendosi fin dove sta il Papa, cercando di innalzarsi.

Allora, senza che intervenga mano d’uomo, sarà distrutto, perché gli sarà tolto tutto il potere per sempre. Accadrà questo e poi, l’avvento del Mio Regno che sarà un impero eterno... Tutti i popoli della terra saranno governati dalla Mia Legge...

(Nella mia mente vedo un orologio rotondo, bianco con numeri romani in nero. Le lancette segnano le 11:50-51 [qui sta parlando Catalina; N.d.T.])"

11 gennaio 1996, messaggio di Gesù a Catalina Rivas, Bolivia [m]

Note: In questo messaggio non è chiaro se il "figlio delle tenebre" di cui parla Catalina Rivas è l'Anticristo o uno dei suoi precursori. Potrebbe trattarsi di un precursore che farà la sua comparsa prima dell'Era di Pace.

 

"Il Papa vedrà la distruzione di Roma e del Vaticano, calpestato e depredato, e soffrirà come Padre della Cristianità. Dalle sue labbra uscirà un anatema contro coloro che, dimenticando la loro fede, si uniranno alla Bestia."

14 gennaio 1996, messaggio di Gesù a Catalina Rivas, Bolivia [m]

Note: In questo messaggio non è chiaro chi o cosa sia la "Bestia" di cui parla Catalina Rivas. Potrebbe trattarsi dell'Anticristo oppure di un precursore che farà la sua comparsa prima dell'Era di Pace.

 

Consulta anche:
L'Anticristo nella Tradizione e nelle rivelazioni private (La manifestazione del "figlio della perdizione" è davvero prossima?)
L'Apocalisse spiegata dalla Madonna

 

 

5. La Parusia di Cristo e il Giudizio Finale

"Allora il Figlio di Dio, Nostro Signore Gesù Cristo, verrà in persona. Apparirà sulle nubi del cielo circondato da legioni di angeli e risplendente di gloria. Metterà a morte l’Anticristo, la Bestia, il Nemico, il Seduttore, e tutti i suoi seguaci. Questa sarà la fine dei tempi e l’inizio del giudizio generale."

V secolo, profezia di San Zenobio [o, r]

 

"Il giorno finale sarà il gran giorno in cui la Misericordia e la Giustizia si abbracceranno nell'Amore eterno del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Nessuno potrà dire che non gli sarà stata usata misericordia e perdono, perché proprio in quel giorno si mostrerà al mondo quanto il Padre abbia amato gli uomini fino a sacrificare per essi il Suo Figlio diletto. Il Vangelo sarà predicato a tutte le creature prima della fine del mondo, cosicché nessuno potrà essere scusato d'ignoranza."

24 marzo 1970, messaggio di Gesù a Suor N.N, Italia [b2]

 

Consulta anche: Un quadro generale degli eventi degli Ultimi Tempi secondo la Tradizione

 


 

NOTE

1) In questa pagina, tutte le rivelazioni private nonché i commenti e i resoconti dei mistici e dei veggenti sono riportati in testo normale (non corsivo) e racchiusi tra virgolette. Tutti i nostri commenti, le note e le precisazioni sono state invece riportate in corsivo per distinguerle dalle rivelazioni.

2) Il simbolo indicato qui a lato individua, all’interno di questa pagina, quelle profezie che non possono essere attribuite con la massima certezza al mistico/veggente indicato nelle note e segnala inoltre quelle profezie sulla cui autenticità esiste qualche riserva da parte di alcuni esperti. Pertanto vi invitiamo a considerare i contenuti di queste rivelazioni con una certa cautela e prudenza. Per maggiori informazioni su questi mistici e veggenti vi rimandiamo alla sezione "Cenni storico-biografici".

3) Il simbolo indica recenti aggiunte o modifiche.

4) Abbreviazioni: N.d.R. nota del redattore; N.d.T. nota del traduttore.

 

Fonti:

a) "The Prophets And Our Times" di Padre Gerald Culleton, Tan Books;
b) "La Misericordia Divina nella mia anima - Diario della beata Suor Faustina Kowalska", Libreria Editrice Vaticana;
c) "The Thunder Of Justice" di Ted e Maureen Flynn, MaxKol Communications, Inc;
d) "Catholic Prophecy" di Yves Dupont, Tan Books;
e) "On the Eucharist - A Divine Appeal", Newborn Enterprises Lta;
f) "La Puerta del Cielo" di Catalina Rivas, The Great Crusade of Love and Mercy, Georgia USA;
g) Il Diario della Beata Elisabetta Canori Mora;
h) "Ai sacerdoti, figli prediletti della Madonna", Movimento Sacerdotale Mariano (N.B.: i brani riportati sono tradotti dall’edizione in inglese);
i) "Viaggio nelle profezie", di Alessandro Meluzzi, Marsilio Editori;
j) "The Woman And the Dragon: Apparitions of Mary" David Michael Lindsey, Pelican Publishing Company Inc.;
k) "Il mistero di San Pietroburgo" di Renzo Baschera, Arnoldo Mondadori Editore;
l) "The Three Days' Darkness" di Albert J. Herbert;
m) "La Gran Cruzada del Amor" di Catalina Rivas, The Great Crusade of Love and Mercy, Georgia USA;
n) "Trial, Tribulation and Triumph" di Desmond A. Birch, Queenship Publishing;
o) "Antichrist" di Yves Dupont, 1975;
p) "betania.com" (sito dedicato alle apparizioni di Betania, non più attivo);
q) "Preghiera infuocata" di San Luigi Maria Grignion de Montfort;
r) "Prophecy for Today", raccolta di profezie compilata nel 1956 dalla "Academy Library Guild of Fresno, California" e ripubblicata nel 1984 da Tan Books;
s) "Trattato della vera devozione a Maria" di San Luigi Maria Grignion de Montfort;
t) Versione ufficiale del "segreto di Fatima" presentata dalla Santa Sede il 26.06.2000;
u) "The Bridge to Heaven" di Michael H. Brown, Marian Communications Ltd;
v) "Confidenze di Gesù ad un Sacerdote" di Mons. Ottavio Michelini;
w) "María del Rosario de San Nicolás - Mensajes", Centro de Difusión del Movimiento Mariano San Nicolás,1997;
x) "Curiosità profetiche", pubblicato su L'Osservatore Romano il 16.04.1943; riportato nel libro "Il pianeta terra nel progetto di Dio" di Mons. Vincenzo Cerri;
y) "Les prophéties et les événements très prochains", L'Abbé X, B. Bollard et fils, Montréal 1881;
z) "Prophecy for today", di Edward Connor, Tan Books;
a2) "Sui passi di Don Orione", Ed. Dehoniane, Bologna, 1996;
b2) "Il gran Messaggio d'Amore" di Suor N.N.;
c2) "La Madonna di Civitavecchia" di Flavio Uboldi, Ed. Piemme, 2006;
d2) "Potenza Divina d'Amore - Scritti spirituali di Madre Carolina Venturella" di Padre David De Angelis;
e2) "Voix prophétiques", Abbé J. M. Curicque, Editions Palmé, 3ª edizione, 1872.

n.b.: le rivelazioni di cui non è indicata la fonte, sono tratte in massima parte da siti web. Consulta a questo proposito la pagina dei links.

 

 

Condizioni del copyright sui contenuti di questa pagina


Ritorna alla pagina principale

1  2  3  4

Parte IIIPag. precedente